Risotto caprino con cipolle dolci profumato al vino rosso

Risotto caprino con cipolle dolci profumato al vino rosso

22 febbraio 2018 0 Di il cosmo

E’ un dato di fatto: oggi il cibo è uno degli argomenti più gettonati. Tra i media che propongono continuamente immagini di chef trafelati ai fornelli e i profili dei Social Network trasudano fotografie mangerecce, siamo diventati tutti un po’ cuochi anche senza saper cucinare. Noi non siamo professionisti, la cucina è semplicemente una passione che da oggi vorremmo condividere settimanalmente con i nostri lettori, proponendo alcune ricette che abbiamo provato e che ci sono piaciute. Non ci resta che cucinare dunque.

Risotto caprino con cipolle dolci profumato al vino rosso
Ingredienti per 4 persone:
– 300gr di riso per risotti
– una cipolla rossa media
– 3 cucchiai da minestra di zucchero
– 100gr di formaggio caprino tipo feta
– 50gr di pecorino grattugiato
– ½ bicchiere di vino rosso
– sale, pepe e olio Evo

 

Prima di iniziare mettiamo sul fuoco una pentola con dell’acqua che servirà per la cottura del risotto.
Incominciamo soffriggendo in pentola con un filo d’olio la cipolla tagliata a fettine unendo subito lo zucchero, il vino rosso e due bicchieri di acqua (fig.1). Mettiamo il coperchio e cuociamo a fuoco moderato finchè il tutto non è quasi completamente addensato. Uniamo quindi il riso (fig.2), mescolando per amalgamarlo con le cipolle (fig.3). Possiamo ora aggiungere l’acqua bollente fino a coprire il riso (fig.4). Aggiungiamo sale e pepe e copriamo la pentola (fig.5). Lasciamo asciugare a fuoco basso mescolando solo un paio di volte durante la cottura. Dopo circa 15 minuti il riso si sarà asciugato. Aggiungiamo la feta tagliata a dadini e due mestoli di acqua (fig.6). Mescoliamo fino a fare sciogliere completamente il formaggio (fig.7-8). Togliamo la pentola dal fuoco, uniamo il pecorino grattugiato e mantechiamo (fig.9 – 10 – 11). Copriamo la pentola e lasciamo riposare un paio di minuti. Il risotto è pronto per essere servito (fig.12)
A questo risotto dal sapore delicatamente dolciastro, ben si abbina un calice di Grignolino, un vino rosso leggermente acidulo che non sovrasta il gusto del piatto ma ne esalta le caratteristiche.

di Chiara Bellardone