Torta di pane raffermo e latte

1 Marzo 2018 0 Di il cosmo

Oggi vi proponiamo una ricetta “recupera avanzi”. Lo facciamo per arginare, almeno nel nostro piccolo, il gravoso problema dello spreco alimentare, che affligge il Bel Paese con risultati preoccupanti. “In Italia lo spreco alimentare raggiunge gli 8,4 miliardi di Euro annui – è quanto emerge dallo studio sugli sprechi della Commissione Europea – Mentre in Europa la quantità di cibo buttato raggiunge i 90 milioni di tonnellate”. La parte peggiore della notizia è che siamo abituati ad eliminare alimenti ancora commestibili, solo perchè si tratta di avanzi o di cibi perfettamente confezionati ma vicini alla data di scadenza. Per sensibilizzare e informare la popolazione sul tema, è stata anche indetta una Giornata Nazionale dedicata agli sprechi alimentari che si è celebrata lo scorso 5 febbraio. Facciamo dunque la nostra parte preparando la torta di pane e latte.

Ecco ciò che ci occorre per sei persone:
300gr circa di pane raffermo
400ml di latte di qualsiasi tipo
2 uova
Una fetta di prosciutto cotto
Una fetta di mortadella
100gr di carciofini sott’olio
100gr di formaggio tipo stracchino
Due cucchiai di formaggio grattugiato
Un cucchiaio di olio del tipo che preferite
sale
pepe
Un cucchiaino di basilico essiccato
Un cucchiaino di curcuma

Per prima cosa mettiamo il pane in ammollo nel latte in modo che si ammorbidisca (fig1). Nel frattempo tagliamo grossolanamente gli altri ingredienti (fig.2). In questo caso noi abbiamo utilizzato carciofini, stracchino e affettato perchè erano alimenti che rischiavano di essere sprecati, ma potete scegliere gli ingredienti che preferite o quelli che dovete “salvare”. Una volta che il pane si è ammorbidito, strizziamolo in modo da ridurlo in una sorta di impasto omogeneo e aggiungiamo due uova (fig.3). Amalgamiamo il tutto (fig.4), e aggiungiamo sale e pepe (fig.5). A questo punto uniamo gli altri ingredienti tagliati, amalgamiamo e aggiungiamo basilico e curcuma (fig.6-7-8). Mescoliamo il composto con il formaggio grattugiato (fig.9). Trasferiamo l’impasto in una tortiera (fig.10), inforniamo in forno statico e cuociamo a 200° per circa 35 minuti. Una volta cotta la torta è pronta per essere consumata ed è ottima sia calda sia tiepida (fig.11-12).

di Chiara Bellardone