Da Teo Teocoli a Massimo Gramellini: a Milano Fiere spiccano i VIP

15 marzo 2018 0 Di il cosmo

Fare meglio della prima edizione non era una missione impossibile, vero è che quella appena conclusasi ha rappresentato un vero e proprio banco di prova per Tempo di Libri, la kermesse milanese dedicata all’editoria curata proprio dall’Aie, Associazione Italiana Editori. I numeri sono ben lontani dal Salone del libro di Torino, ma forse è sbagliato continuare a paragonare le due manifestazioni. Il comune denominatore è infatti solamente il mondo “book”, ben diverso il format. E a vincere, nel secondo round dell’evento che vanta le 100mila presenze, sono stati proprio i salottini culturali a tema giornaliero animati da personaggi culto dello show business, del giornalismo e della carta stampata.
Bagno di folla per Teo Teocoli il venerdì pomeriggio ospitato dal “Corriere”, mattatrice del post pranzo Lella Costa nello spazio di Repubblica. Partecipata anche l’esibizione ai fornelli del cuoco/Autore Marco Giarratana (per tutti “L’Uomo senza Tonno”), standing ovation per Massimo Gramellini e il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana.
Insomma, “Tempo di Libri” non lascia, ma annuncia già la terza edizione per marzo 2019. Al padiglione numero 3, quello degli espositori, colpaccio de “Il Libraccio” specializzato nei libri usati, reminder e libri da collezione che ha registrato un +30% rispetto al 2017 e che sabato ha venduto 10 libri al minuto per un totale di oltre 7mila in un giorno. Bello vedere tra gli stand numerose scolaresche con i piccoli alunni intenti a sfogliare libri e a fare acquisti; numerose, infatti, in fiera le case editrici per ragazzi.

di Michela Trada