Bonus fiscale per il datore di lavoro che assume giovani a tempo indeterminato

Bonus fiscale per il datore di lavoro che assume giovani a tempo indeterminato

22 marzo 2018 0 Di il cosmo

Buone notizie per i giovani lavoratori: lo Stato ha accordato incentivi contributivi per i datori di lavoro che procederanno all’assunzione di giovani a tempo indeterminato. Risale infatti a qualche settimana fa la pubblicazione sul sito dell’Inps della circolare contenente le istruzioni operative e contabili relative agli incentivi per le assunzioni previsti dalla legge di bilancio 2018 in favore di datori di lavoro che decidano di assumere a tempo indeterminato giovani lavoratori a partire dal primo gennaio 2018. Si tratta di un intervento di carattere generale in quanto rivolto a tutti i datori di lavoro privati appartenenti a qualsiasi settore economico le cui unità produttive siano ubicate nel territorio nazionale. Tali benefici contributivi accordati dallo Stato sono finalizzati ad incrementare i tassi occupazionali giovanili. Il datore di lavoro gode infatti di un esonero contributivo per tre anni nella misura massima di 3mila euro annui. Al beneficio si accompagna per il datore di lavoro il duplice vincolo di non poter licenziare per giustificato motivo oggettivo nei sei mesi successivi all’assunzione il lavoratore a tempo indeterminato o altro lavoratore con la medesima qualifica, pena la revoca dell’incentivo. Sotto il profilo soggettivo è previsto un limite di età. L’agevolazione illustrata trova applicazione esclusivamente se il giovane lavoratore abbia meno di trent’anni ovvero abbia meno di trentacinque anni per le assunzioni effettuate sino al 31.12.2018 e non sia già stato occupato in precedenza a tempo indeterminato.
Considerata la generalità del beneficio, nonché la sua consistenza, moltissime saranno le aziende ad usufruirne.
Si tratta di un piccolo intervento che crea nuove e legittime aspettative tra i giovani sebbene il superamento dello status di precarietà che caratterizza l’attuale mondo del lavoro necessiti di riforme incisive che la popolazione chiede da tempo.pexels-photo-288477.jpeg