La primavera parla inglese tra trench e maxi orecchini

La primavera è arrivata e con essa si presenta puntuale anche la voglia di cambiamento, di freschezza, di leggerezza. Le vetrine dei negozi propongono ormai da diverse settimane abiti dai colori pastello, come vuole la stagione, ma anche idee dalle tinte più forti, secondo i trend delle collezioni delle sfilate. Abbiamo chiesto all’esperta consulente di immagine, Cristina Lobascio, alcuni preziosi consigli per orientarci tra le tendenze di moda della prossima primavera-estate. «La Moda per la primavera è caratterizzata da una “miscellanea” di stili e colori, sapientemente abbinati, mai scontati, innovativi e divertenti. Abbiamo visto in passerella look nelle tonalità pastello, ampi e ricchi di sovrapposizioni, ma anche pantaloni e casacche aderenti e dai colori forti, quasi a sembrare una scatola di pennarelli Crayola. Da questo si intuisce che i nuovi trend prevedono uno stile preciso, ma anche il suo esatto contrario, forme aderenti e snelle, ma anche over ed esagerate. Il corpo non viene segnato dai vestiti, anzi questi appaiono destrutturati ed esagerati, la donna non si vuole mostrare ed essere ammiccante, ma traspare un nuovo concetto di Donna, più forte e decisa, forse per mettere ancora più in risalto, anche attraverso la moda, la sua ferma volontà di essere rispettata». Quale sarà allora il “must have” della stagione? «Un capo molto importante, rivisto e rimodernato sarà il Trench, non solo nel classico color sabbia, ma sdoganato anche nelle sue versioni più accese, per esempio in rosso, blu, arcadia e ultraviolet, colori di gran tendenza. E poi in generale i Capi spalla, anche realizzati in pvc, trasparenti con impunture in evidenza, indossati su abiti fantasiosi e colorati, saranno tipici delle nuove collezioni. Il pvc inoltre, viene usato anche per stivali e borse, modello Shopper, grandi e molto capienti, e anche per bracciali e collane». «Gli accessori tornano ancora protagonisti, abbandonando lo stile minimal e caratterizzando i look per il giorno e soprattutto per la sera. Maxi orecchini o serie di bracciali, cinture alte e rigide, ma anche morbide e lunghissime, legate e lasciate scivolare lungo il corpo, fino quasi a strisciare per terra. Foulard e turbanti completano poi i look primaverili, ma anche fascette e cerchietti per capelli, impreziositi di pietre dure e cristalli, per uno stile luminoso e scintillante». Tutto rimanda ad una linea molto particolare, esagerata, vistosa, colorata, dalle fantasie tropicali, ai contrasti dei rigati bianco- neri e gessati, con colori forti, abbinati ai loro colori complementari, quasi come un quadro futurista. «Per quanto riguarda poi le scarpe, si torna alla comodità: inevitabili le sneakers, magari dal fondo alto e elaborato, abbinate a look più sportivi o anche casual-chic.Di grande tendenza anche i pantaloni morbidi, con le bande laterali, che ricordano quelli usati nello sport o in palestra». «Tutto questo per le più giovani e glam, mentre per chi ama lo stile più classico, un grande ritorno sarà quello della pencil skirt ,gonna a tubino, lunga oltre il ginocchio, classica ed elegante, abbinata a sandali Chanel o scarpe dal tacco appena accennato, adatta per una giornata in ufficio, ma anche per una serata all’insegna della raffinatezza. E poi casacche e camice, bianche, in seta o cotone, giacche sancrate ma morbide, per un tocco semplice, ma per nulla banale. Molto di moda poi le borse piccole a tracolla o a mano, in pellami pregiati o tessuti ricamati, dai dettagli molto appariscenti, ma comunque fini.» La nuova stagione si propone quindi come varia, adatta a tutti i gusti e alle diverse maniere di interpretarli, una rinascita del colore, ma anche della ricercatezza del dettaglio, per chi vuole stupire e non prendersi troppo sul serio, dando sfogo al proprio estro, ma anche per chi, con eleganza, vuole lasciare il segno.

Rispondi