Nicoletta la creativa dei capi d’abbigliamento “home-made”

Nome? Nicoletta Fusè

Età? 36

Che lavoro fai ?
Impiegata full time, e creatrice di abiti part time…non voglio darmi una definizione, diciamo “appassionata”. Ho iniziato perchè non trovavo mai abiti che mi piacessero al 100%, oppure erano troppo cari, così mi sono detta “adesso provo a farmeli io”; inoltre, ho sempre visto cucire mia nonna, che era una sarta, ma fino a un anno fa non avevo mai neanche acceso una macchina da cucire. E’ un apprendimento continuo.

Cosa è Niky’s Studio? Come le persone riescono a venirne a conoscenza?
Niky’s Studio è il nome che ho dato al mio piccolo brand nonchè al negozio che ho aperto su Etsy, portale che vende esclusivamente prodotti handmade e vintage (https://www.etsy.com/shop/Nikysstudio) . Ho aperto una pagina Facebook e un account Instagram per far conoscere il mio negozio e dove pubblico aggiornamenti sui capi in produzione e altre news riguardanti ispirazioni e “lavori in corso”. Anche il passaparola e la condivisione del mio lavoro sui miei account social personali sono fondamentali. https://www.facebook.com/nikysstudio/ ; https://www.instagram.com/nikysstudio/

Quanto tempo ci dedichi?
Difficile dirlo con certezza; Non essendo un lavoro che al momento faccio full time, dedico alla produzione dei capi i weekend oppure i giorni della settimana in cui ho più ore a disposizione e anche ispirazione. Per il resto in un certo senso ci lavoro 24 ore su 24, perchè cerco costantemente informazioni su come indirizzare la mia fantasia e creare un commercio online, visto che per me è una realtà abbastanza nuova. Devo dire che le risorse online sull’argomento sono veramente infinite. Oltre a ciò ho letto dei libri sul tema Etsy e sul commercio online in generale.

Chi collabora con te?
Lavoro da sola, dalla creazione o scelta dei modelli alla loro realizzazione. Per scattare le foto mi hanno aiutato Marco Bertusi, che è un caro amico oltre che un ottimo fotografo, mentre la modella che vedete nelle foto su Etsy è Carla Perini, una mia amica che da sempre rispecchia il mio ideale femminile e che ha esperienza come modella e ragazza immagine. Ci siamo divertiti molto a scattare e tra pochi giorni faremo le foto dei nuovi capi.

Come nasce l’idea del motivo che metti sui tuoi capi?
Creo fondamentalmente gli abiti che amo indossare o quelli che rispecchiano un mio mondo ideale, dal sapore un po’ retrò, romantico e anche un po’ macabro, vista la mia passione per i teschi (e poi se non li vendo me li metto davvero io, quindi faccio, per forza, cose che voglio indossare).

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Voglio continuare a lavorare al mio piccolo brand e farlo crescere il più possibile. Vediamo cosa succederà…

Cosa consiglieresti ai giovani che partono da zero e che vorrebbero creare qualcosa di simile?
L’unica cosa che mi sento di dire, in base alla mia esperienza, è che se ami fare una cosa e ricevi un buon riscontro vale la pena dargli una chance, di essere un po’ concreti. Anche il fatto di non sovraccaricare un progetto di aspettative credo aiuti molto ad affrontare tutto con una dose di leggerezza godendosi il viaggio.Cattura2IMG_8829 ok (FILEminimizer)IMG_8978 ok (FILEminimizer)IMG_9049 ok (FILEminimizer)

Rispondi