Francesca, tre figli, il capo inflessibile: “Costretta a dimettermi”

10 Maggio 2018 0 Di il cosmo

Capita di lavorare per oltre 15 anni in una multinazionale, sacrificando anche il tempo libero. E poi, di punto in bianco, capita di essere messe alla porta per una richiesta considerata fuori luogo dal capo. Questa è la storia di Francesca, tre figli ancora piccoli, un part-time con orario parecchio scomodo: dalle 17.30 alle 21.30. Un orario che è il motivo che spinge Francesca a rivolgersi al datore di lavoro, chiedendo un turno diverso, domandando di poter lavorare la mattina.
“Non era una richiesta insensata. Non avrei lavorato meno ore. Avrei semplicemente spostato il mio turno. Dopo 17 anni, pensavo di poter chiedere un piccolo favore”. Chi comanda, però, le nega il permesso di cambiare orario. Con una frase che significa una cosa soltanto: “O così o niente”. Non ci sono spazi per trattare, insomma, e così Francesca decide di dare le dimissioni.
“I miei figli li vedevo solo un’ora la mattina, prima di andare a scuola, poi 15 minuti quando andavo a prenderli da scuola. Non c’ero a cena, non c’ero nel momento in cui avevano bisogno di me per addormentarsi. Non ci sono per giocare”. Insomma, conciliare il lavoro e la famiglia era ormai impossibile. Ma sarebbe bastata maggiore flessibilità da parte dei capi. “Non sopportavo più che i miei figli mi dicessero: mamma, tu ci manchi la sera. E’ una frase che devastava”.
Aggiunge la mamma: “Avevo anche proposto un part-time più lungo, di sei ore invece che di quattro. Mi è stato risposto: smettiamola di combattere contro i mulini a vento”. Francesca parla a tutte le mamme: “I miei figli, tutti i figli, meritano di godersi le madri e noi altrettanto”. Certo, ci sono famiglie in cui non è possibile neanche dare le dimissioni perché i soldi servono eccome. Ma questo è uno dei tanti casi in cui una donna che lavora viene costretta a lasciare. Discriminazione, che non dovrebbe esserci. Ma c’è, spesso taciuta. O messa a tacere. Perché ne va del buon nome dell’azienda, giusto?