Le mete preferite per le vacanze 2018: ci sono pure Oman e Namibia

Quali sono le mete preferite per le vacanze 2018? Ovvero, quali sono i luoghi che stanno avendo più prenotazioni rispetto al 2016 e sui siti di viaggi quali sono le destinazioni più cercate?
Dopo alcuni anni di chiusura, l’Albania è tornata a ispirare i vacanzieri. I mesi di luglio e di agosto sono i migliori per la tintarella e per la temperatura del mare, le tariffe migliori si trovano invece a settembre. C’è poi la Tanzania per chi ama la natura selvaggia e per chi vuole il mare. Luglio, agosto e settembre sono i mesi consigliati. In Bielorussia è consigliabile invece evitare agosto, quando l’umidità rischia di fare molto male. In Moldavia, settembre è il mese preferibile per evitare la pioggia primaverile e il freddo invernale.
Meglio invece saltare proprio l’estate per quanto riguarda l’Oman. Dunque, per una vacanza da sogno si consiglia di partire da metà ottobre e fino a marzo. Il mare è uno spettacolo. In Croazia, da giugno a settembre trovate di tutto: mare, divertimento, ma anche tranquillità. Tra le mete più ambite c’è pure la Namibia, che va visitata quando da queste parti è inverno, ossia da maggio a ottobre. Il Myanmar dà il meglio di sé quando son tornati tutti dalle vacanze estive. I monsoni di giugno, luglio e agosto vanno evitati. Tra dicembre e febbraio il momento migliore per partire.
Per quanto riguarda la Bulgaria, da giugno a settembre ogni momento è buono per andarci. In tanti vogliono vedere l’aurora boreale e allora cercano la Finlandia: settembre/ottobre e febbraio/marzo per non farvi scappare questo spettacolo unico della natura. In Uzbekistan, si può andare in primavera e in autunno, che sono i mesi migliori, ma se volete le montagne, pure luglio e agosto sono mesi perfetti. In Macedonia il clima è mite tutto l’anno, ma sono luglio e agosto i due mesi principali per festival e manifestazioni.
Anche il Belgio spicca tra le mete più ricercate. Non ci sono controindicazioni, ma è meglio portarsi l’ombrello ogni volta che si esce. In Repubblica Ceca, giugno e settembre sono i due mesi favorevoli. Se cercate invece di spendere poco, meglio aprile e ottobre, anche se fa più freddo. Chi invece sta morendo dalla voglia di visitare la Giordania, sappia che l’estate non è il periodo più giusto per andarci. Meglio la primavera e l’autunno.

Rispondi