Al via i Mondiali di Russia

2d2cde86e21978fe2b0f7c6f43a38bfc.jpgDopo tanto parlarne, finalmente è giunta l’ora. Oggi, giovedì 14 giugno 2018 partono i Mondiali di calcio di Russia. La macchina organizzativa non ha lesinato gli ultimi colpi di coda a livello di preparativi, ma ora è tutto pronto per dare il via all’edizione più tecnologica di un mondiale di calcio mai vista in precedenza. Un passo nella storia, se vogliamo, anche grazie all’introduzione del Var. La partita inaugurale vedrà il calcio d’inizio alle ore 17 italiane e metterà di fronte i padroni di casa della Russia e la compagine dei biancoverdi dell’Arabia Saudita. Ma prima scatterà l’imponente manifestazione d’apertura che promette spettacolo. Una cerimonia inaugurale che vedrà l’ex Take That, Robbie Williamn e la soprano Aida Garifullina duettare di fronte agli spettatori, con la presenza anche dell’ex ‘Fenomeno’ Ronaldo Nazario. Loro saranno le principali attrazioni della cerimonia d’apertura dei Mondiali che si terrà nello stadio Luzhniki di Mosca, teatro poi, anche della finalissima del prossimo 15 luglio. Quella che parte è la 21ª edizione dei Mondiali di calcio: il conto alla rovescia per Russia 2018 è terminato, ci siamo. L’Italia non ci sarà, ormai lo sappiamo, e sarà dura stemperare la delusione, ma il torneo iridato si annuncia spettacolare e combattuto, vista la pletora di campioni che lo animeranno. Detto dell’assenza dell’Italia e anche dell’Olanda, le due vere big assenti, le altre non mancheranno all’appuntamento. Brasile e Germania sono le favorite assolute per la vittoria finale, ma Spagna, Argentina, Francia, Inghilterra cercheranno di dare battaglia fino alla fine. Lo spettacolo sta iniziando e all’ingresso in campo delle due squadre del match inaugurale, siamo certi che un po’ di emozione attanaglierà tutti gli appassionati di calcio. Inutile affermare che i padroni di casa della Russia sono nettamente favoriti nel primo match rispetto alla cenerentola Arabia Saudita, russi ovviamente con il pronostico favorevole anche da parte dai bookmaker, che li danno a 1.33 mentre il 2 dei sauditi è quotato addirittura a 11.5. Una sorta di impresa titanica. Abbiamo parlato delle nazionali favorite per antonomasia, ma bisognerà prestare molta attenzione a squadre, sicuramente meno vittoriose e blasonate in campo internazionale, ma che sfoggiano campioni e spirito d’acciaio, e allora attenzione alle sorprese della Polonia di Lewandoski, Szczesny e Milik, al Belgio di Hazard, De Bruyne e Mertens, alla Croazia di Mandzukic, Rakitic e Modric, il Portogallo di Cristiano Ronaldo o la Colombia di Cuadrado e James Rodriguez. Insomma, ci siamo, il countdown è terminato, è giunta l’ora di scendere in campo, con l’auspicio che questi mondiali di Russia, sappiano regalare emozioni e spettacolo a livello altissimo, magari mettendo in vetrina nuovi fenomenali talenti, rispetto ai rinomati fuoriclasse dell’arte pedatoria che tutti conosciamo.

di Franco Leonetti

Rispondi