Perin è il primo acquisto della Juventus

Il portiere della Nazionale, Mattia Perin, è il primo nuovo arrivo della Juventus. L’ufficialità del suo acquisto è giunta venerdì 8 giugno, dopo le rituali visite mediche tenutesi al J Medical, invero piuttosto lunghe: Perin sarà il portiere della Juventus per i prossimi 4 anni, in virtù di un contratto sottoscritto dal ex portiere del Genoa, siglando un rapporto che lo legherà al club bianconero fino al 2022. Alla società ligure andranno invece 12 milioni più 3 di bonus. Un bel colpo quello della Juve, che si assicura uno dei più forti, se non il più forte portiere della Serie A, con un’abile mossa giocando in anticipo sui club concorrenti. Per la seconda estate di fila la Juve mette a bilancio una cifra significativa per acquistare un portiere, ma il quadro è ben diverso rispetto a dodici mesi fa. Szczesny, che aveva lasciato la Roma dodici mesi orsono, ha accettato un’annata di transizione in concomitanza con Buffon. Oggi invece che Buffon ha detto addio alla Juve, la squadra bianconera si ritrova con due ottimi profili per il ruolo di guardiano dei pali, avendo speso in due anni poco più di 30 milioni, mentre i prezzi per un singolo portiere sono schizzati alle stelle, vedasi Alisson della Roma, valutato non meno di 80 milioni in fase di mercato. La pianificazione della società torinese, ancora una, volta ha colpito pienamente nel segno. Ora starà a Mister Allegri gestire al meglio il ruolo di portiere, in alternanza nelle diverse competizioni. Il polacco e Perin sono vicini d’età, 28 anni il primo contro e 25 del neo arrivato, e hanno tutte le caratteristiche per giocarsela alla pari, al netto della maggiore esperienza internazionale dell’ex Arsenal, già da un anno a Torino. Dopo la firma, l’estremo difensore originario di Latina ha rilasciato le prime dichiarazioni da giocatore juventino: “C’è tanto entusiasmo, arrivo in punta di piedi e con la massima umiltà. Ho tanto da imparare ma spero di dare il mio contributo dando una mano quando serve: cercherò di farmi trovare pronto. C’è stato un forte interesse da parte della società: quando mi hanno contattato non ho potuto rispondere che sì. Questi sono treni che passano una volta sola nella vita, non avrei mai potuto rifiutare la Juventus. Ho attraversato periodi difficili, con infortuni che mi hanno fatto crescere, diventare uomo e trovare equilibri. Arrivo alla Juventus all’età giusta”.
Parole assennate e ricche di ardore per questa nuova avventura, da parte di un ragazzo che corona un sogno. Ma ora comincia il bello: farsi trovare pronto e ritagliarsi un ruolo importante nelle dinamiche della squadra Campione d’Italia per ben sette volte consecutive. La Juve ha creduto fortissimamente in Perin, il mercato bianconero è appena iniziato, e i tifosi sognano sempre più. Il popolo bianconero si attende grandissimi colpi, per poter ambire a vincere ogni cosa, in primis quella coppa dalle grandi orecchie che non torna nella bacheca della Juventus da troppi anni.

di Franco Leonettinazionale femminile calcio - foto ansa festeggiamenti.jpg

Rispondi