I Foo Fighters infiammano Firenze e spuntano anche i Gun’s

21 Giugno 2018 0 Di il cosmo

Oltre centomila persone con lo sguardo rivolto al cielo, il sole giunto ormai al tramonto e il volume della chitarra di Dave Grohl che squarcia il silenzio nell’inconfondibile reef di “Run”. Subito si levano le grida, le mani applaudono all’unisono, alcuni ragazzi iniziano a pogare. Quello che ha aperto il Firenze Rock 2018 è stato sicuramente un concerto memorabile. Protagonisti i Foo Fighters accolti per l’occasione da migliaia di fans provenienti da ogni parte del mondo. Due ore e mezza di puro rock, tra assoli incredibili e reinterpretazioni di grandi classici (“Imagine” e “Under Pression”). Dulcis in fundo, la ciliegina sulla torta: un’accoppiata senza precedenti con i Gun’s in programma sullo stesso palco il giorno successivo per la gioia degli increduli spettatori. Dave Grohl e compagni hanno snocciolato tutto il repertorio da “The Sky Is a Neighborhood”, passando per “The Pretender”, “Best of you” fino a concludere i giochi con “Everlong”. Un inno alla musica, un inno alla gioia.

di Michela Trada