Calciomercato: aspettando Icardi, l’Inter abbraccia il suo “Ninja”

Il mercato ormai sta deflagrando con i primi affari eclatanti portati in chiusura. Un inizio a rilento, poi le prime accelerate, basta osservare i nomi coinvolti e il quadro si fa più chiaro. Una settimana fa è stata la volta dell’ufficialità per l’arrivo a Torino, in bianconero, di Emre Can. Il centrocampista tedesco, giunto a parametro zero dal Liverpool, ha siglato un accordo con la Juventus sulla base di un quadriennale, guadagnerà 5.5 milioni netti annui, ha una clausola rescissoria di 50 milioni dopo il terzo anno di permanenza alla Juve, mentre i suoi agenti incasseranno 16 milioni di commissioni per l’affare nel prossimo biennio. Anche Joao Cancelo è un giocatore della Juventus, il terzino destro portoghese sta per giungere alla corte di Mister Allegri, costo del cartellino 40 milioni, inclusi i bonus, ennesimo obiettivo centrato da Marotta e Paratici. L’Inter mette a segno il colpo Nainggolan, il centrocampista ex Roma è sbarcato a Milano per ritrovare il suo ex mentore Spalletti, Il contratto lo legherà all’Inter fino al 2022 a 5 milioni, bonus inclusi, il che farà di lui il secondo giocatore più pagato in squadra dopo Mauro Icardi. Il Ninja è stato valutato complessivamente 38 milioni: 24 cash più due giocatori, Santon e Zaniolo, che vanno nella Capitale, valutati complessivamente 14 milioni, un affare che ha permesso a entrambe le società di mettere a bilancio importanti plusvalenze. La Roma si appresta ad accogliere Javier Pastore, ex del Psg e vecchia conoscenza del calcio italiano per i suoi brillanti trascorsi con il Palermo. Costo dell’operazione, 20 milioni di base fissa più 4 di bonus. Il Napoli si avvicina a Meret per il ruolo di portiere, mentre mette a segno il colpo Fabian Ruiz, centrocampista che arriva dalla Spagna, Betis di Siviglia, con Hamsik che, nonostante le sirene di mercato cinesi, è pronto a rimanere con Ancelotti. Roma e Bologna si scambiano i portieri, Skorupski vola a Bologna e giocherà titolare nella compagine allenata da Pippo Inzaghi, mentre Mirante approda nella Roma per cercare di sfruttare le occasioni che il sodalizio giallorosso gli metterà a disposizione. Edera del Torino rinnova fino al 2023, con la società granata che cerca di chiudere l’affare Bruno Peres, fuori dai piani tecnici di Di Francesco alla Roma, vedremo se sarà giunto il momento giusto per mettere il punto definitivo alla trattativa. La Lazio accoglie ufficialmente Riza Durmisi: l’esterno sinistro classe ‘94, nazionale danese ma di origini albanesi, è stato acquistato dal Betis Siviglia e ha firmato con il club capitolino un contratto quinquennale, mentre Darijo Srna è ufficialmente un nuovo giocatore del Cagliari: lo comunica il club rossoblù, con il quale il terzino destro croato, ex capitano dello Shakhtar Donetsk e della sua nazionale, ha firmato un contratto annuale con opzione per il secondo anno. Giocatore di grande personalità, il classe ‘82 porterà in Sardegna tanta esperienza, caratteristica che ha fatto difetto nel undici sardo allenato da Rolando Maran. E ovviamente siamo solo all’inizio, dal punto di vista degli arrivi e delle partenze, c’è da scommetterci, sarà un’estate rovente.

di Franco Leonetti

Rispondi