I vip alla maturità: il ‘Trota’ l’ha fatto quattro volte

E quando gli esami di maturità vedono alla prova i vip? Solitamente, la copertura mediatica è amplissima. Come sta capitando quest’anno con Gigio Donnarumma, portiere del Milan e della Nazionale italiana che, l’anno scorso, aveva deciso di concedersi una vacanza invece di sostenere l’esame di Stato. Ma che questa volta ha deciso di tornare sui banchi.

Nel frattempo, chi sono stati i più bravi e i somari nella storia? Se Mario Balotelli, un altro calciatore, si è accontentato del voto minimo per prendere il diploma all’Istituto commerciale (60/100), Tiziano Ferro si è dimostrato (quasi) un secchione arrivando a 55/60. Cristina Parodi, al Liceo Classico, è arrivata addirittura al massimo del voto. Lo stesso si può dire per l’ex premier Matteo Renzi, bocciato dagli elettori, ma super promosso dai professori.

E che dire di Renzo Bossi? Dopo essere stato respinto ben tre volte, alla fine è riuscito a superare le forche caudine dell’esame con 69/100, il minimo indispensabile. Tra i vip e il diploma troviamo anche Vladimir Luxuria. Quando era ancora Wladimiro, superò la maturità brillantemente, con 56/60. Luca Bizzarri ha ammesso di non aver mai avuto molta voglia di studiare ma, comunque, è uscito con il diploma con 42/60.

Aldo Montano ha preso 54/60, sfatando il luogo comune che gli sportivi non vadano d’accordo con i libri. Nicole Minetti, politica più nota per la sua bellezza che per le sue battaglie, al liceo classico di Rimini ha dato punti a tutti, conquistando 100/100. Il compianto Bud Spencer, sportivo e attore di grandissimo talento, si è diplomato con il massimo dei voti. Federico Moccia, scrittore e regista, al liceo classico ha preso 60/60. Noemi, dalla voce che incanta, pure ha preso 60/60. Poi, però, si è dedicata anima e corpo alla musica.

Altra politica, Alessandra Mussolini: ha sfiorato il massimo, chiudendo con 57/60. Il pianista Giovanni Allevi ce l’ha fatta, invece: 60/60. L’ex presidente del Consiglio Enrico Letta è uscito con 60/60. Un vip straniero, Freddie Mercury, prima di diventare star della musica mondiale, è uscito con il massimo dei voti dalle scuole superiori. Più esattamente, dall’Istituto tecnico-grafico. La star di ‘Un medico in famiglia’, Margot Sikabonyi, ha preso il massimo anche lei. Salvatore Esposito, della serie ‘Gomorra’, ha invece collezionato 77/100. Valerio Scanu non si è nascosto, dichiarando imbarazzato di aver chiuso il ciclo delle superiori con 65/100.

Tornando allo sport, il nuotatore e campione olimpico Gregorio Paltrinieri, ha preso 80/100, ammettendo che la maturità è stata una delle prove più difficili dal punto di vista emotivo. Una ex Miss Italia, Francesca Chillemi, è passata grazie all’aiuto di un tutor: “Non ricordo se ho preso 67 o 68/100”. Tania Cagnotto ha preso 67/100 lo stesso anno in cui ad Atene c’erano le Olimpiadi.

Rispondi