Bitcoin: un’associazione in Sardegna ne promuove l’uso

L’Associazione Bitcoin Sardegna è nata il 10 settembre del 2015, costituita da un gruppo di persone appassionate, ma soprattutto convinte che il Bitcoin possa essere una vera e propria rivoluzione mondiale, ai livelli di internet negli anni ‘90. Pur essendo un’isola, la Sardegna conferma di non vedere ostacoli allo sviluppo delle novità, proprio come accaduto a suo tempo con il web.

L’Associazione è diventata presto un punto di riferimento regionale in quanto aiuta a superare le normali difficoltà che possono presentarsi a chi si avvicina per la prima volta a questo mondo. Attraverso una solida rete di relazioni che aiuta a promuovere questa tecnologia in Sardegna. L’Associazione organizza periodicamente incontri e seminari per spiegare cos’è la Blockchain. Vengono inoltre organizzati eventi di valore nazionale, con attività di alfabetizzazione e di formazione. I servizi vengono forniti a centinaia di persone interessate ad approfondire questo nuovo modo di pagare e questa economia virtuale.

Il 27 giugno del 2017 l’Associazione Bitcoin Sardegna ha organizzato la prima conferenza regionale su Bitcoin & Blockchain. Si tratta di un ente non profit che si propone di utilizzare, promuovere, diffondere e difendere l’uso consapevole di valute e metodi di pagamenti decentralizzati e alternativi, con particolare attenzione per il Bitcoin. Inoltre, intende promuovere la più ampia diffusione della tecnologia Blockchain e di rappresentare gli interessi e le istanze di tutti i soggetti che svolgono attività a essa correlate. Questo si legge sullo statuto.

L’Associazione si prefigge come obiettivi di privilegiare l’uso del Bitcoin come modalità per il trasferimento e la conservazione del valore; favorire la diffusione del Bitcoin e/o di altre monete matematiche; promuovere la formazione all’utilizzo e allo sviluppo di Bitcoin e/o altre criptovalute; favorire attività e iniziative di ricerca e sviluppo che hanno come oggetto il Bitcoin e/o altre monete matematiche; favorire attività di studio e ricerca sulla Blockchain o altri protocolli analoghi o similari e le relative applicazioni; assistere, sponsorizzare o affiancare collaborando, organizzazioni e associazioni, e/o imprese, private e pubbliche, in operazioni con le stesse finalità sopra citate; organizzare convegni, manifestazioni e altri eventi a livello nazionale e internazionale, che siano funzionali al perseguimento di tutte queste finalità.

di Alessandro Pignatelli

Rispondi