I ponti più lunghi al mondo

Il Ponte Morandi veniva anche chiamato ponte di Brooklyn perché un po’ ci somigliava. Questo ci dà lo spunto per andare a scoprire quali sono i ponti più importanti e lunghi al mondo. Il Runyang Bridge è lungo 35,6 chilometri, si trova naturalmente in Cina. E’ stato progettato per il trasporto pubblico ed è entrato in attività nel 2005. Ecco poi lo Hangzhou Bay Bridge, 35,67 chilometri, sempre in Cina. Costruito nel 2007 sopra la baia di Hangzhou, collega le città di Ningbo e Jianxing.
All’ottavo posto, come lunghezza, ecco lo Yangcun Bridge, 35,81 chilometri. Pure questo si trova in Cina ed è stato progettato per i treni ad alta velocità nella tratta ferroviaria che collega Pechino a Tianjin. Subito davanti c’è il Manchac Swamp Bridge, 36,71 chilometri. Ci spostiamo negli Stati Uniti. Viene utilizzato per il trasporto pubblico e porta fino alla Interstate 55.
Andiamo a scoprire il Lake Pontchartrain Causeway, di 38,44 chilometri. Costruito pochi anni dopo il Morandi, nel 1969, attraversa il lago Pontchartrain, nello stato della Louisiana. Per lunghi anni è stato il ponte continuo sospeso sull’acqua più lungo al mondo. Torniamo in Cina con il Beijing Grand Bridge, di 48,153 chilometri. Anche in questo caso serve per i treni ad alta velocità, è un ponte sospeso e collega Pechino a Shangai, semplificando e accorciando di molto il percorso tra le due città.
Misura 54 chilometri il Bang Na Expressway, in Thailandia. È il ponte stradale più lungo al mondo, record che detiene fin dal 2000, quando fu ufficialmente inaugurato. Sale sul podio il Weinam Weihe Bridge, di 79,73 chilometri. È un ponte progettato per il trasporto ferroviario,si trova in Cina, collega Zhengzhou con Xi’an. Al secondo posto c’è il Tianjin Bridge, 113 chilometri, attraversato da treni ad alta velocità. Collega Pechino a Shangai, è stato completato nel 2010.
Il più lungo ponte al mondo è il Danyang Kunshan Bridge, addirittura 164 chilometri. Completato nel 2010, è nel libro dei Guinness. Anch’esso collega Pechino a Shangai. La Cina è dunque la regina dei ponti, opere mastodontiche. Non necessariamente dei ponti più belli e famosi. Titolo che continua ad appartenere al Golden Gate.

Rispondi