Alimentazione: cosa fa male al cane

A volte non ci rendiamo conto e, senza volerlo, anzi, pensando di offrire un “premio”, diamo al nostro amico a quattro zampe alimenti che potrebbero fargli male. Cominciamo a capire quali sono…
Il cioccolato e il cacao. All’interno del cacao c’è la teobromina, una sostanza che per il cane potrebbe essere addirittura tossica poiché metabolizzata lentamente. La teobromina può causare danni al cuore, ai polmoni, ai reni e al sistema nervoso centrale. Nel caso in cui il cane dovesse mangiare del cioccolato, è necessario fargli espellere la sostanza provocando il vomito.
Zucchero e dolcificanti. Meglio evitare di dare al cane caramelle e gomme da masticare, in quanto contengono sia lattosio sia dolcificanti come lo xilitolo, molto dannosi per la salute del cane. L’eccessivo apporto di zuccheri può portare all’insorgenza di alcune malattie, come il diabete mellito.
Sale. Come lo zucchero, anche l’eccesso di sale può fare male al cane: per questo motivo è importante ‘studiare’ le etichette dei cibi che acquistiamo per lui, è necessario controllare che non contengano una dose eccessiva di sale.
Aglio e cipolle. Le cipolle potrebbero essere appetitose per il cane, visto il profumo a loro gradito, ma il loro effetto sul metabolismo è negativo: agiscono infatti sui globuli rossi, distruggendoli. Vomito, diarrea e urine scure potrebbero presentarsi dopo qualche ora dall’ingestione. Stesso effetto per l’aglio, anche se per risultare pericoloso deve essere ingerito in grosse quantità.
Una e uva sultanina. Anche l’apparentemente innocua frutta potrebbe rivelarsi dannosa. A parte il grande contenuto di zuccheri, è stato recentemente confermato che l’uva e le uvette sono pericolose, andando a danneggiare in modo irreversibile i reni causando insufficienza renale e nella maggior parte dei casi la morte del cane.
Noci, semi e noccioli. Le noci possono causare ostruzioni intestinali e quelle ammuffite possono causare convulsioni. Sono tossici i semi della mela, i noccioli di ciliegia,pesca, albicocca e prugna: contengono cianuro e possono portare al coma.
Insaccati. Anche gli insaccati (mortadella, prosciutto crudo, salsicce, prodotti salati ed essiccati) non devono comparire sulla ciotola dei nostri cani. Contengono molto sale e grassi, che sono dannosi per il cane. Inoltre possono essere fonte di infestazione di toxoplasmosi. La pelle stessa dei salumi, inoltre, può essere pericolosa visto che, nella maggior parte dei casi, il vecchio budello è stato ormai sostituito con un involucro di plastica.
Omogeneizzati per bambini. La somministrazione di prodotti per l’infanzia a cani non favorisce la risoluzione dei loro problemi di salute, ma li può aggravare, perché spesso negli omogeneizzati è presente la polvere di cipolla come aromatizzante, la cui minima quota può già essere responsabile dei danni a livello eritrocitario.

di Sabrina Falanga

Rispondi