Qua la zampa Golden retriever: come crescerli correttamente

Per allevare un Golden retriever, occorre prendere in considerazione una gran quantità di aspetti. Iniziando, per esempio, da un’alimentazione equilibrata, un allenamento efficace e una routine di esercizi regolare. Senza scordare, naturalmente, gli spazi e l’attrezzatura indispensabile per portare avanti queste attività.
Il golden retriever è un cane allegro, docile, amichevole. Ma, come tutti gli animali, ha bisogno di attenzioni e premure.
Per quanto sia bello, dolce e intelligente, nessun Golden retriever “nasce imparato“. E anche il vostro esemplare passerà per una serie di tappe molto delicate, prima di riuscire a obbedire ai vostri comandi.
Molte persone sbagliano pensando che bastano pochi comandi, insegnati alla “meno peggio”, per poter gestire adeguatamente un cane di queste dimensioni: a meno che non possediate una lunga esperienza in questo ambito, la cosa migliore da fare è affidarsi a dei professionisti. Ovviamente, ciò non significa che tutto il peso dell’addestramento ricada sulle spalle di questi specialisti. Infatti, non basta recarsi 2 o 3 volte alla settimana al centro cinofilo per completare questo percorso. Sarete voi che, ogni giorno, dovrete insistere, ripetere e continuare l’allenamento. Dedicherete molto tempo alla formazione del vostro Golden e, per farlo, occorrerà fare leva sul rinforzo positivo e dare fondo a tutta la vostra pazienza.
I Golden retriever sono noti per la loro intelligenza e sono molto facili da addestrare. Il libro “The Everything Golden Retriever Book” spiega che è possibile migliorare la capacità di apprendimento del cucciolo con frequenti interazioni e garantendogli sempre un ambiente stimolante. Regalargli dei giocattoli interattivi e sempre nuovi, è un’ottima idea che vi servirà per integrare le fasi di addestramento quotidiano; è bene partecipare anche ad esercizi e prove fuori dall’orario normale. Infatti, stimolare al massimo l’animale è l’unico modo per ottenere risultati in modo coerente e capaci di perdurare nel tempo.
Allevare un Golden retriever significa anche prendersi cura della sua salute. Una dieta di alta qualità sarà fondamentale per garantire lo sviluppo del vostro cucciolo. Fondamentali sono anche le visite periodiche dal veterinario. Portatelo da uno specialista il prima possibile o appena compie le 10 settimane di vita.
Il veterinario eseguirà un esame approfondito, controllando occhi, orecchie, stomaco, cuore e polmoni. Inoltre, analizzerà il registro dei vaccini. Inizialmente, verrà somministrato quello contro il cimurro, l’adenovirus, il parvovirus e la parainfluenza.
Dopo questa visita iniziale, verranno pianificate le visite successive rispettando una determinata frequenza. In questo modo, il cucciolo verrà monitorato in maniera continuativa. Di solito si passa dalle due viste al mese fino a controlli annuali.

 

di Sabrina Falanga

Rispondi