Roma ancora nel caos per una partita di calcio: dramma in metropolitana

di Fabiana Bianchi –

• La settimana di cronaca di Cosmo si è aperta con una svolta nelle indagini di un delitto risalente all’inizio del mese accaduto a Pralungo, in provincia di Biella. Vittima un uomo di 90 anni, trovato senza vita nella sua casa. Apparentemente, avrebbe potuto trattarsi di morte naturale, ma il referto del medico legale ha dato un’altra risposta: l’anziano era stato colpito violentemente alla testa. L’intuizione di un agente ha portato la Polizia sulla strada giusta: a uccidere il 90enne era stato il vicino di casa 32enne, che si era introdotto in casa 

• Anche venerdì 19 è stato segnato da un’importantissima novità in un caso di omicidio. Un caso risalente ormai a 14 anni prima, ma che viene ricordato ancora con vivo orrore. Nel 1997, a Torre Annunziata, in provincia di Napoli, emerse un’agghiacciante storia di violenze sessuali ai danni dei bambini di una scuola elementare. Fra le persone che la portarono alla luce, rompendo un muro di omertà e silenzio, anche una mamma, Matilde Sorrentino. Un gesto di coraggio che le costò la vita: nel 2004 fu uccisa. Per l’omicidio fu arrestato un uomo, poi condannato in tutti e tre i gradi di giudizio. Oggi, gli inquirenti ritengono di avere trovato anche il mandante: si tratterebbe di un 45enne.

• Sabato 20 si torna a puntare gli occhi sul ponte Morandi. Tra i reperti, infatti, ne è emerso uno che potrebbe rivelarsi significativo. Mostrerebbe un avanzato stato di corrosione dei cavi d’acciaio inseriti all’interno del cemento armato, che potrebbe essere dovuto a manutenzioni carenti. Il reperto sarà sottoposto a ulteriori analisi per approfondire la questione.

• Domenica 21 è arrivato un triste racconto da Brindisi: due giovani sono stati aggrediti e picchiati con delle mazze da baseball, mentre un terzo è riuscito a salvarsi grazie all’intervento di un passante. Aggressioni immotivate, ma con un minimo comune denominatore: il colore della pelle delle vittime. I tre ragazzi presi di mira, infatti, sono di colore. Sono stati aggrediti in tre momenti diversi, da un gruppo di cinque persone.

• Lunedì 22 emerge un nuovo indagato intorno al caso di Stefano Cucchi, morto nel 2009 dopo un arresto in cui subì un pestaggio. La novità riguarda il filone d’inchiesta in cui si procede per falso. L’indagato è un carabiniere, che all’epoca aveva il ruolo di comandante di una compagnia. Nella stessa indagine sono indagati per falso ideologico altri due militari.

• Martedì 23, in serata, è avvenuto un grave incidente alla stazione Repubblica della metropolitana di Roma: ha ceduto una scala mobile. Sono 24 i feriti, in gran parte tifosi russi in Italia per vedere giocare il Cska Mosca. Otto di loro sono stati ricoverati in codice rosso, mentre per gli altri è stato indicato il codice giallo. Sono in corso delle indagini per capire cosa abbia causato il collasso della struttura.

Rispondi