Top e Flop… Luci e ombre del Campionato

25 Ottobre 2018 0 Di il Cosmo

di Franco Leonetti

La rubrica per focalizzare e imprimere nella memoria i momenti più belli e quelli più ombrosi che il campionato di calcio regala ai tifosi ad ogni turno, Una sorta di promemoria in pillole, per rivivere, in un flash, la giornata appena trascorsa.

Top

– Il primo gol di Ilicic (Atalanta) a Verona è un arcobaleno calcistico che s’insacca all’incrocio, fantastico!

– La prestazione di Lazzari (Spal) all’Olimpico contro la Roma spariglia le carte, la fascia destra è di suo dominio totale, e i giallorossi affondano

– Sabato era diventato papà, domenica, un gol da centravanti vero, in scivolata, a Firenze, esalta ed incorona Pavoletti (Cagliari)

– Fabian Ruiz (Napoli) è mancino, usa poco il destro, ma contro l’Udinese, con il piede meno forte, sigla un gol d’autore a giro sul secondo palo

– Il difensore Calabresi (Bologna) marchia il suo primo successo personale in Serie A con una discesa da attaccante, ma la difesa del Torino è semplicemente da censura

– Bessa (Genoa), dopo il gol alla Juventus che decreta il pareggio, regala la sua impresa alla mamma che ha patito un cancro e lo ha sconfitto: dedica bellissima

– Brillante il rientro di Ciofani (Frosinone), doppietta che illude la sua squadra. Chissà che non possa essere lui la chiave di volta per i frusinati

Flop

– La difesa della Juventus si mette a presepe, praticamente immobile, e becca una rete dal Genoa al limite dell’assurdo, tutti sotto accusa in primis Bonucci

– L’autogol di Silvestre (Empoli) a Frosinone è tanto comico quanto disastroso

– Donnarumma sbaglia l’uscita al ’93, non aiutato dai due difensori, e consegna la vittoria del derby di Milano sulla testa di Icardi. Sveglia ragazzo…

– Assurda l’espulsione del portiere spallino Milinkovic Savic a Roma, l’arbitro Pairetto prende un abbaglio colossale

– Ventura shock: il suo esordio con il Chievo è una tragedia: ne prende 5 in casa contro l’Atalanta