Serie A: l’Inter si candida ad anti-Juve

di Franco Leonetti –

 Decimo turno di campionato scoppiettante con tanti patemi e colpi emozionali in cima e in fondo alla classifica. In testa nulla cambia, anzi, nonostante una Juve tutt’altro che brillante ad Empoli, la Vecchia Signora riesce a vincere, grazie ad una prodezza del suo fuoriclasse CR7, aumentando così i punti di distacco dalla seconda piazza, occupata dal Napoli. Gli uomini di Ancelotti non vanno oltre un 1-1 contro la Roma sotto il Vesuvio, giungendo al pari solo al 90’, in pratica la Juventus, indirettamente, recupera i due punti scialacquati la scorsa settimana con il Genoa in casa, grazie al pari e patta proveniente dal San Paolo.

Il Milan, dopo la mini crisi di due sconfitte, derby ed Europa League, risale la china, battendo la Sampdoria a Milano e guarda con fiducia al futuro, con il recupero di ieri contro il Genoa, partita che avrebbe dovuto inaugurare il campionato di entrambe le compagini. La Roma rimane attardata in graduatoria ma la prova tenace contro i secondi della lista può aprire spiragli d’ottimismo in casa giallorossa, mentre il Torino continua a faticare per trovare una sua identità, la stagione dei granata proprio non decolla e anche contro la Fiorentina, buono il cammino dei Viola, gli uomini di Mazzarri non entusiasmano. In coda si è visto qualcosa di nuovo, il Frosinone ha espugnato il campo della Spal, a Ferrara, e ha compiuto un importante salto in avanti, oggi i ciociari sono a quota 5 punti e hanno acceso la scintilla per continuare a lottare, mentre il Chievo cade anche a Cagliari e rimane fanalino di coda, a sottozero, ovvero -1, per Mister Ventura si fa sempre più tosta l’eventuale impresa di salvare la sua squadra. Buoni anche i pari di Udinese, a Genova, e Bologna, nel derby emiliano di Sassuolo, mentre l’Atalanta di Gasperini, con due successi nelle ultime due partite, esce con prepotenza dalla zona calda della classifica.

La prossima giornata saluta l’avvento di Novembre con sfide interessanti ma nessun big match, la capolista ospita il Cagliari allo Stadium, il Napoli attende l’Empoli di Andreazzoli, il Milan va in Friuli per cercare punti contro l’Udinese, l’Inter se la vedrà con il Genoa di Juric al Meazza, mentre si fa interessante il match, Fiorentina-Roma che lo scorso anno regalò una caterva di reti. Il Torino andrà alla prova Sampdoria, il Frosinone, rianimato dal sapore dei tre punti, proverà a proseguire nella sua corsa a Parma, in una ennesima sfida in terra d’Emilia che ha già portato fortuna, concludono il tabellone, Lazio-Spal, Chievo-Sassuolo, con i veronesi alla ricerca del primo successo pieno, e Bologna-Atalanta  Buon campionato a tutti.

 

 

Rispondi