Cashback: gli errori da non commettere

Cashback: gli errori da non commettere

6 Dicembre 2018 0 Di il Cosmo

di Alessandro Pignatelli –

Che bello il cashback, più spendo e più guadagno. Il ragionamento che molti farebbero, avendo solo un’infarinatura di questa pratica, sarebbe questo. Bisogna però stare attenti, soprattutto all’inizio, quando si è inesperti. No, non stiamo parlando di truffe, perdite o raggiri, ma del tempo che ci vuole per cominciare a rendersi conto di ciò che si può effettivamente guadagnare.

Da evitare, dunque, è la fretta. Per toccare cifre di un certo spessore ci vuole tempo, sia che si sia un semplice acquirente, sia un affiliato o un distributore. I profitti possono metterci un po’ ad arrivare, ma prima o poi lo fanno. Nel medio e lungo periodo, dunque, bisogna metterci buona volontà e molta applicazione. Le potenzialità del cashback sono enormi. Sempre di più sono i siti che offrono la possibilità di sfruttare il social shopping, molti combinano l’attività sociale al cashback. Attenzione, però: si può guadagnare tanto solo se si è social mentre si sta su internet. Come dire che è meglio non fare tutto da soli, bisognerà creare un network, vale a dire una serie di contatti che faranno sì che la tua attività parta e decolli.

Come fare? Invitando gli amici a utilizzare il servizio; con il passaparola, questi lo diranno ad altri loro contatti e così via. Si arriverà a guadagnare sugli acquisti degli amici, tanto da garantirsi un vero e proprio reddito extra per arrotondare lo stipendio. Anche in questo caso, servirà del tempo. Dicevamo prima che incorrere in truffe non è facile, ma attenzione ai siti poco attendibili. Ossia che abbiano standard qualitativi elevati e che agiscano in modo estremamente trasparente.

Altro errore da non commettere è evitare di farsi pubblicità. Ogni attività ne ha bisogno. Online lo si fa sfruttando i social network, condividendo prodotti ed esperienze di un e-commerce assolutamente conveniente. Usare quindi i vari social e i vari profili per far arrivare il messaggio. La pubblicità offline si fa invece alla vecchia maniera: parlandone con gli amici e con i conoscenti, fino a convincerli dell’efficacia del sistema grazie agli sconti, alle promozioni e ai guadagni da casa senza muovere un dito (grazie agli acquisti di chi è entrato nella nostra rete).

Infine, ultimo ma non ultimo, l’aggiornamento continuo su promozioni e possibilità da sfruttare. Quotidianamente, nuovi negozi si convenzionano e offrono guadagni differenti. Conoscere un’offerta speciale per un amico che sta cercando proprio quel prodotto significa incrementare i guadagni anche nel breve periodo.

Tenete presente, infine, uno dei vantaggi maggiori del cashback: non dovrete modificare le abitudini di fare shopping. Perché è lo shopping stesso che si modifica, offrendo nuove opportunità.