I sorteggi Champions ed Europa League delle italiane

di Franco Leonetti –

Lunedì 17 dicembre a Nyon sono stati sorteggiati gli ottavi di Champions League e i sedicesimi di Europa League. Ben cinque les quadre italiane presenti tra le due competizioni. La Juventus è stata la più sfavorita dall’urna, pescando in Champions l’Atletico Madrid di Simeone, compagine tosta, ostica, che sa creare grattacapi alle avversarie per il suo modo di giocare. Con intensità, chiusura degli spazi, una grande forza difensiva e campioni di grande livello come Griezmann, Diego Costa, Oblak eSaul, con vecchie volpi come Godin Koke e Juanfran.

La Juve non teme nessuno, visto il potenziale della rosa, ma saranno due match sul filo del rasoio. I bianconeri incontrano il secondo avversario più difficile che l’urna potesse prospettare, solo il Liverpool creava più scompensi e timori nella tifoseria della Vecchia Signora. Partita d’andata mercoledì 20 febbraio 2019 al E stadio WandaMetropolitano di Madrid, sede della finale della competizione il primo di giugno, ritorno martedì 12 marzo 2019 all’Allianz Stadium.

Per la Roma ci sarà il Porto, un’estrazione decisamente più soft e fortunata per i giallorossi, i portoghesi sono un club storico, che ha vinto anche la Coppa Campioni, ma negli ultimi dieci anni hanno lasciato pochi segni nell’èlite del calcio continentale, la Roma ha tutte le possibilità per farcela. Martedì 12 febbraio2019 all’Olimpico di Roma, il ritorno è fissato per mercoledì 6 marzo 2019 inPortogallo.

È stata poi la volta dell’Europa League, il torneo ha un turno in più rispetto alla regina dei trofei, la Champions, e l’urna si è dimostrata assai benevola per due squadre italiane su tre. Con il Milan che ancora oggi si mangia le mani per la colpevole esclusione dal torneo. Il Napoli incontra loZurigo, una squadra che non può creare problematiche ai ragazzi di Ancelotti, l’Inter farà i conti con il Rapid Vienna, un avversario che non crea certamente ansia e paure in quel di Milano, mentre la Lazio ha avuto un sorteggio decisamente poco positivo, venendo associata al Siviglia, club che conosce benissimo il torneo, avendolo vinto 3 volte negli ultimi cinque anni.

E che può contare su una rosa di spicco con vecchie conoscenze “italiane” come Muriel, Andrè Silva, Banega e Franco Vazquez. Il 14 febbraio si giocheranno i sedicesimi di finale d’andata, mentre una settimana dopo, il 21 febbraio, andranno in scena gli incontri di ritorno. In bocca al lupo a tutte le 5 squadre italiane, sarebbe bello che il 2019 potesse tornare ad essere un anno vincente per il tricolore italico nelle prestigiose competizioni europee.

Rispondi