La Juventus sempre più in vetta

di Franco Leonetti –

La Juve si aggiudica anche il 197° derby della Mole e rimane sempre più salda in vetta alla graduatoria di serie A. La capolista vince di rigore contro il Torino, gol di Ronaldo, e realizza il record europeo di punti,46 in cascina su 48 disponibili, 15 vittorie e un pareggio in campionato, la difesa non subisce reti in Serie A dal 3-1 casalingo con il Cagliari, era il 3novembre. Insomma per gli inseguitori si fa dura visto lo strapotere dellaVecchia Signora, ma il Napoli non molla e rimane a-8, invariate le distanze con l’Inter, sempre a -14.

La Lazio cade a Bergamo e rilancia le ambizioni di coppe dell’Atalanta, il Milan a Bologna disputa una brutta gara e non va oltre un grigio pareggio, rimanendo la quarta forza del campionato, senza riuscire a distaccare chi è dietro. La Fiorentina torna alla vittoria, cosiccome Roma,Sassuolo e Sampdoria, un gruppetto che si propone come forza alternativa per il quarto posto o la zona Europa League, lo sprint per le posizioni “europee” sarà lungo e ricco di lotte punto su punto e colpi di scena, da qui alla fine della stagione.

Il fondo della classifica cambia poco e vede sempre invischiate parecchie compagini che dovranno dare il massimo per evitare la zona calda che porta alla retrocessione. Il Chievo inanella il quarto pareggio consecutivo contro una diretta concorrente come la Spal, ma rimane fanalino di coda, IlFrosinone perde ancora in casa, non muove la classifica e Mister Longo rischia seriamente di veder saltare la sua panchina, Udinese, Genoa ed Empoli escono sconfitte dai rispettivi match e rimangono ferme al palo: la sensazione è che anche qui servirà attendere le ultime giornate di campionato per capire quale sarà la svolta definitiva. Senza dimenticare che il mercato di gennaio, soprattutto per le compagini di terza fascia, potrebbe alterare alcuni equilibri rinforzando qualcuno al cospetto di altri.

La 17° giornata sarà quella pre-natalizia, ricordando che i club di A scenderanno in campo anche il26 e il 29 dicembre, per poi osservare una pausa invernale sino al 19-20gennaio. Il prossimo turno ha in serbo sfide di rilievo, spiccano Juventus-Roma e Milan-Fiorentina, mentre nel giorno di Santo Stefano potremo assistere a match importanti quali Inter-Napoli, Atalanta-Juventus e Frosinone-Milan, insomma feste natalizie all’insegna del grande calcio della Serie A. Lo scorso anno il calcio ha incassato molto in questo periodo, con tanti tifosi che, sfruttando il periodo di riposo, hanno assiepato i gradoni degli stadi italiani. Una strategia ottima, varata ricalcando uno schema che all’estero, soprattutto in Inghilterra, porta buoni frutti da parecchi anni.

Rispondi