Malesia: se il Re abdica per amore

Se sei un Re e perdi la testa per una modella russa che ha 24 anni meno di te non è proprio come nelle favole. Soprattutto se i tabloid inglesi ti danno la caccia e ti scovano in sua compagnia quando, ufficialmente, saresti assente dalle tue funzioni per motivi di salute. Alla fine, pero, è pur sempre l’amore che vince. E dunque una specie di favola è comunque, questa.

Lui è Muhammad V, sultano della Malesia, 15esimo sovrano del Paese. Ha 49 anni. La scintilla è scoccata con Oksana Voevodina, con cui è convolato a nozze. Lei nel 2015 era stata Miss Russia e, dunque, oltre alla bellezza aveva il ‘problema’ di essere piuttosto famosa e nota. I giornali britannici che campano su queste storie, hanno più volte pubblicato foto e video dei due sposini, che hanno reso pubblica la storia solo dopo il matrimonio, celebrato a fine novembre di quest’anno. Un boccone prelibato pure per i social media della Malesia, che hanno prontamente rilanciato la bella vita del sovrano, in un certo senso in ‘mutua’. In realtà, a spassarsela con la sua dolce metà (anche per gli anni).

In carica da dicembre 2016, Muhammad si era presa una lunga vacanza di due mesi, adducendo malattia. Ma come i meno furbi ‘furbetti del cartellino’, non ha fatto nulla per sottrarsi ai fotografi. E così la storia è stata rivelata. Eppure, il sovrano da poco era tornato in carica. Ma le polemiche hanno finito per rovesciarsi addosso a lui come tante secchiate d’acqua gelata. Evidente l’imbarazzo da parte delle autorità di Kuala Lumpur, che ufficialmente neanche adesso hanno svelato il motivo che ha spinto il sovrano ad abdicare. Una cosa mai accaduta finora nel Paese.

Stringatissimo il comunicato: “Il Palazzo informa che sua maestà si è dimesso da 15esimo Re, con effetto dal 6 gennaio”. Ha rinunciato alla corona per amore. E questa effettivamente è una bella favola, ma al contrario. Solitamente, chi trova un principe (azzurro) o re, diventa regina. La reginetta di bellezza del 2015, invece, ora si ritrova spostata a un ex sovrano. Insomma, in qualche modo, si è dovuta togliere anche lei dalla testa la corona di bellezza mozzafiato. Vivranno come una coppia (quasi) normale, adesso. Anche perché lui non è stato l’unico a dover dire addio a qualcosa; lei, quale pegno d’amore eterno, si è convertita alla religione islamica. E per apparire un po’ più anonima, ma pure deciso di cambiare nome e cognome, prendendo quello del padre: ora si chiama Rihana Oxana Gorbatenko.

Vivranno felici e contenti, anche se non a Palazzo? Cupido ci ha visto giusto? Ai posteri (e agli ex sudditi) l’ardua sentenza. In Malesia ora si pensa al prossimo Re, un affare di stato. I due piccioncini verranno lasciati finalmente un po’ in pace, potranno godersi la loro unione? Chissà. Forse sì, nelle favole di solito al ‘vissero felici e contenti’ segue il ‘the end’. Nessuno indaga sul futuro degli sposini. Nessuno sa niente della loro vita matrimoniale. Tabloid permettendo.

di Alessandro Pignatelli

Rispondi