Torna la Coppa Italia: si comincia sabato con Lazio-Novara

di Franco Leonetti –

Nuovo anno appena giunto, ecco ripartire la stagione del calcio che conta dopo una breve sosta invernale. Non dalla Serie A come sempre accadeva, bensì dalla coppa nazionale che vede l’esordio delle squadre big. Vanno in scena gli ottavi della Coppa Italia, competizione vinta negli ultimi 4 anni consecutivi dalla Juventus cannibale di Allegri, che manco a dirlo ha stabilito un ennesimo primato: mai nessuno si era portato a casa il trofeo per 4 annate consecutive.

La rincorsa per tentare di detronizzare i bianconeri, da parte dei club avversari, prende piede da sabato 12 gennaio con la prima parte del calendario che vedrà i seguenti incontri: Lazio-Novara alle ore 15 all’Olimpico di Roma, Sampdoria-Milan al Ferraris di Genova, chiude la giornata Bologna-Juventus al Dall’Ara. Domenica seconda parte di scontri secchi ad eliminazione diretta, si comincia con Torino- Fiorentina alle ore 15, si prosegue con Inter-Benevento alle ore 18, sigilla la giornata Napoli-Sassuolo, ore 20.45, mentre la terza ed ultima tornata di gare si terrà lunedì 14 gennaio con gli ultimi due match che vedranno fronteggiarsi Cagliari-Atalanta alle ore 17.45 e Roma-Entella alle ore 21.

Inutile dire che sulla carta ci sono incontri che paiono scontati e chiusissimi dal pronostico, ma la competizione ha spesso riservato delle clamorose sorprese con squadre delle leghe inferiori capaci di cancellare le più quotate contendenti, basti pensare allo Spezia che eliminò la Roma nel dicembre 2015, o la semifinale dell’Alessandria contro il Milan di tre anni fa e tante altre belle “favole” di calcio vissute nell’ultimo quinquennio. Già ritrovare due compagini di Serie C quali Novara ed Entella, rappresenta un’ennesima, gradita, sorpresa nel tabellone principale.

Chiaro che la Lazio è favoritissima nei confronti della cenerentola Novara, mentre Sampdoria-Milan si rivela un match aperto ad ogni tipo di sorpresa vista la partita secca che contraddistingue la competizione, la Juve è nettamente più forte del Bologna, anche se scenderanno in campo le seconde linee per i bianconeri, l’Entella pare avere un destino segnato in casa della Roma, cosiccome il Benevento a San Siro al cospetto dell’Inter mentre il Sassuolo proverà a giocarsela al San Paolo contro i partenopei che lo scorso anno vennero estromessi dal torneo perdendo in casa contro l’Atalanta, più equilibrata la sfida tra Cagliari ed Atalanta, mentre Torino-Fiorentina è una gara che promette scintille per la forza dei due organici e per le rispettive ambizioni.

In attesa della ripartenza del campionato, questa Coppa Italia si propone come un gustoso antipasto della seconda settimana di questo nuovo anno 2019. E occhio ai risultati pazzi, la massima coppa nazionale ormai pare averci fatto il callo a ribaltoni eclatanti, quindi non dare nulla per scontato è diventato un mantra sempre verde e valido.

Rispondi