Il tabellone dei quarti di Coppa Italia

di Franco Leonetti –

Tutto secondo pronostico, nessuna sorpresa eclatante. Il weekend lungo, con le ultime due gare giocate lunedì, ha dato un responso lineare, senza alcun ribaltone, come il trofeo ci aveva abituato nelle scorse annate.

Tutte le più forti hanno staccato il pass per i quarti di finale di Coppa Italia, andando a disegnare un tabellone che, fin dal prossimo turno, metterà di fronte club blasonati di Serie A. Lazio, Milan, Juventus, Fiorentina, Inter e Napoli hanno messo in campo prove convincenti e superiori sconfiggendo gli avversari che avevano di fronte, stessa cosa ha fatto la Roma al cospetto dell’Entella e l’Atalanta vittoriosa in Sardegna contro il Cagliari.

La Juventus ha passeggiato a Bologna dominando, la Lazio ha largheggiato contro il Novara, cosiccome l’Inter contro il Benevento, la Fiorentina si è imposta contro i granata di Mazzarri a Torino, il Milan ha vinto ai supplementari a Marassi contro la Sampdoria e il Napoli ha regolato in casa il Sassuolo. Nei quarti di finale del trofeo, che andranno in scena a fine gennaio, si notano già sfide di gran livello e interesse, oltre chè di classica storicità del nostro calcio.

La Lazio di Simone Inzaghi sfiderà l’Inter di Spalletti in un match che negli ultimi anni ha spesso recato profumo di qualificazione Champions, Milan e Napoli si troveranno ancora una volta per il prosieguo del torneo, capiremo, in base a cosa accadrà sul mercato, se Higuain sarà ancora del match o sarà volato altrove. La Fiorentina gareggerà con la Roma, in una partita che non ha nessun favorito d’eccellenza ma reca con se tanti temi interessanti da sondare, mentre i campioni in carica e detentori della coppa negli ultimi 4 anni consecutivi, ovvero la Juventus, sfideranno i nerazzurri orobici di Gasperini in quel di Bergamo, brutti clienti da incontrare, prova ne siano i risultati ultimi tra le due compagini.

Da questo lotto usciranno le magnifiche quattro che si confronteranno nella semifinali fissate tra fine febbraio e aprile, con sfide di andata e ritorno, mentre la finalissima all’Olimpico di Roma è fissata per il 15 maggio. Mai come quest’anno, la Coppa Italia, raduna sotto la propria egida le squadre più forti e di tradizione del calcio nostrano. E giova anche ricordare che chi si aggiudicherà il trofeo, avrà un posto garantito in Europa League per la prossima annata, un motivo in più per tutti per tentare di arrivare fino in fondo, alzando al cielo la coppa.

Rispondi