Riparte il Campionato

di Franco Leonetti –

Terminata la pausa invernale, riprende la Serie A. Si riparte dalla prima giornata del girone di ritorno e da tante aspirazioni di molteplici club, pronti a rafforzarsi nella finestra di mercato di gennaio, per poi cercare di centrare gli obiettivi, messi su carta in estate.

La Juventus comanda la graduatoria con ben 9 punti di vantaggio su Ancelotti e i suoi ragazzi, con l’Inter più staccata, ma la zona Champions del quarto posto, la sezione che darà diritto ai posti in Europa League e la fascia bollente della coda di classifica promettono scintille e grandi partite. Sabato 19 gennaio è la data deputata pe la ripresa, quando una deludente Roma di prima parte di stagione se la vedrà con un Torino, sconfitto all’andata, ma che può nutrire ambizioni europee a patto di essere più continuo nei risultati e nel rendimento, in questo senso Mister Mazzarri ha ancora parecchio lavoro da svolgere.

Sempre sabato sarà ora di Udinese-Parma e Inter-Sassuolo, con i friulani bisognosi di punti per tentare di permanere nella massima serie. Domenica un Frosinone assetato di successi incrocerà allo Stirpe l’Atalanta, per i frusinati ogni match sarà fondamentale per cercare di salire in classifica altrimenti il destino rischia di essere segnato, spiccano il derby emiliano Spal-Bologna e l’incontro Cagliari-Empoli, 90 minuti importanti per tutte e quattro le compagini per uscire dalla zona pericolante con davanzale sulla serie cadetta, mentre Fiorentina-Sampdoria è un match che dovrà misurare le ambizioni scintillanti d’Europa League sia di Pioli che di Giampaolo, mentre Napoli-Lazio è il big match del turno, con tanti significati, sia per la rincorsa al titolo sia per il consolidamento di posizioni Champions che a fine anno regalano montagne di denaro.

Il turno si chiuderà lunedì 21 con Genoa-Milan che si giocherà in un orario improbabile come le 15, scelta fortemente voluta dalla Lega per evitare ogni tipo di problemi, vista la recrudescenza della scia di violenza che ha scalfito il calcio italico nei turni natalizi. Insomma un orario che scontenta tutti, i tifosi in primis, ma che secondo le istituzioni pallonare, certifica sicurezza e scongiura incidenti. Con un orario simile di lunedì, l’obiettivo verrà vidimato senza patemi, è palese e scontato. La giornata si chiuderà con Juventus-Chievo alle 20.30, con i bianconeri impegnati a riprendere la marcia trionfale trita-avversari tenuta sino a questo punto della stagione per raggiungere il tricolore. Insomma, tanti temi sul piatto, molti spunti di interesse per una Serie A che ha appena tagliato la soglia del giro di boa. Buon campionato a tutti.

Rispondi