Top e Flop… Luci e ombre del Campionato

di Franco Leonetti –

La rubrica per focalizzare e imprimere nella memoria i momenti più belli e quelli più ombrosi che il campionato di calcio regala ai tifosi ad ogni turno, Una sorta di promemoria in pillole, per rivivere, in un flash, la giornata appena trascorsa.

Top

• Il poker di reti di Duvan Zapata (Atalanta) lo fa schizzare nelle alte vette della classifica dei bomber, centravanti di potenza e dalle mille soluzioni, non succede spesso di marcare 4 gol in una sola partita. Devastante!

• Due realizzazioni fantastiche quelle di Gervinho (Roma) e Muriel (Fiorentina), 50 metri di fuga e poi palla depositata alle spalle dei portieri avversari: due diamanti puri.

• Stessa partita due gol da premiare per bellezza, ostinazione e conclusione: Zaniolo (Roma) sigla una rete di prepotenza fisica, Rincon (Torino) la piazza nell’angolo a giro: entrambi imparabili.

• Quagliarella (Sampdoria) non la finisce più di gonfiare reti, a Firenze, un rigore e un gol da vero centravanti, da mostrare in tutte le scuole calcio per come deve muoversi e concludere un attaccante moderno.

• Le punizioni di Milik (Napoli) e Ramirez (Sampdoria) sono arcobaleni che s’insaccano alle spalle dei portieri di Lazio e Fiorentina, praticamente due sentenze!

Flop

• La sciocchezza di Vitor Hugo (Fiorentina) regala un penalty nettissimo alla Sampdoria: follia.

• Il fallo di Fazio e Olsen su Belotti meritava, perlomeno, l’attenzione del Var per una revisione, invece non succede nulla. Belotti, dal canto suo, sciupa clamorosamente un’occasione gol a pochi metri dalla rete giallorossa: dove è finito il bomber implacabile?

• Il secondo giallo ad Acerbi (Lazio) è un gravissimo errore dell’arbitro Rocchi, espulsione ingiusta, il difensore tocca in anticipo il pallone su Callejon

• Fa strano trovare Ronaldo in questa casella, ma contro il Chievo, CR7 sbaglia parecchie conclusioni, compreso un rigore, per una volta rivedibile

• Brutta Inter in casa contro il Sassuolo, la salva Handanovic dalla sconfitta

Rispondi