Serie A: Atalanta che rimonta, Inter pesante K.O.

di Franco Leonetti –

Il campionato consuma la seconda giornata di ritorno, la 21° ma nulla cambia in vetta. La Juventus peggiore della stagione gioca in maniera indecente per un’ora, poi i cambi di Allegri permettono ai binconeri di vincere mettendo sotto una Lazio ottima.

Bianconeri che aumentano il vantaggio sul Napoli a + 11, con i partenopei che si fanno bloccare a San Siro da un buon Milan, mentre un’Inter brutta e opaca cade a Torino al cospetto dei granata di Mazzarri. Bolgia laoocontica per la lotta al quarto posto, Gattuso e i suoi capeggiano la truppa con 35 punti, tallonati ad un punto da una Roma deludente che in vantaggio per tre reti si fa raggiungere a Bergamo da un’Atalanta gagliarda. Sampdoria, con un Quagliarella in spolvero lucente, a 33 punti, Atalanta e Lazio a 32 sono delle valide contendenti per lottare sino alla fine per la piazza Champions, con Toro e Fiorentina che potrebbero ambire a crescere o centrare l’Europa minore, questione di rendimento futuro.

Andrà in Champions chi avrà maggior continuità di risultati e prestazioni e chi saprà osare, ci sono ancora 17 turni nei quali potrebbe accadere tutto e il contrario di tutto. Le novità più febbrili giungono dalla zona calda della classifica. Il Chievo perde ancora, penalizzato fortemente da Var e arbitri, ma si dimostra compagine in palla pronta a non mollare nemmeno un attimo l’impresa titanica della salvezza, il Frosinone espugna Bologna e bastona i rossoblù felsinei obbligando la dirigenza a cambiare allenator, in arrivo Mihajlovic che dovrà fare un mezzo miracolo per mantenere nella massima serie una squadra che manda di punti di riferimento.

La Spal, vincendo a Parma fa un bel salto in avanti, il Cagliari perde, l’Udinese langue e continua a rischiare e a non convincere, l’Empoli continua la sua corsa, insomma tanti spunti di interesse da qui a maggio per capire chi scenderà nella cadetteria. Il prossimo turno di Serie A, mette di fronte incroci pericolosi.

Empoli-Chievo si presenta da sola, Napoli-Sampdoria riporta Quagliarella nel suo vecchio, amatissimo stadio, la capolista affronta in casa il Parma, Spal-Torino, Udinese-Fiorentina e Genoa-Sassuolo sono match dove tutti hanno necessità di fare punti per i propri scopi di graduatoria. Inter-Bologna e Roma-Milan vedono le milanesi impegnate in due scontri che potranno dire qualcosa in più a riguardo della condizione, soprattutto degli uomini di Spalletti, Il Frosinone affronta la delusa Lazio per confermare il trend positivo dell’ultima giornata dei ciociari, mentre Cagliari-Atalanta è un match che la squadra sarda non deve sbagliare. Buon campionato a tutti.

Rispondi