Nicoletta la cagnetta, da 10 anni sulla tomba del padrone

Nicoletta la cagnetta, da 10 anni sulla tomba del padrone

9 Febbraio 2019 0 Di il Cosmo

Si chiama Nicoletta, ha 14 anni, è una cagnetta meticcia. Da dieci anni, ogni giorno, si accuccia al cimitero di Forio d’Ischia, in provincia di Napoli, dove è sepolto il suo padrone. Lei si mette proprio lì, a fargli compagnia. Una coppia a dir poco indissolubile, come raccontato da ‘Il Golfo’. Una storia che ha dell’incredibile, ma che non è l’unica riguardante un cane e il suo padrone (ricordate Hachiko?). Spesso leggiamo di quattrozampe che vegliano la padrona o il padrone anziano, anche da morti, per giorni e giorni.

Bene, Nicoletta da 10 anni è lì, puntuale. Forse chiacchiera anche con chi non c’è più. Di sicuro, gli fa sentire il suo calore e il suo amore. Tanto per smentire chi dice che i cani hanno la memoria corta, che tra cane e padrone non si instaura un rapporto come tra figlio e genitore (trovatemi un figlio che ogni giorno va alla tomba del padre da 10 anni e lì si ferma in silenzio, e non solo per dire le classiche quattro preghiere di rito).

E’ diventata talmente famosa Nicoletta che se ne sta occupando pure il consigliere dei Verdi alla Regione Campania, Francesco Emilio Borrelli. “Nel suo cuore, nonostante i tanti anni passati, ci sono e sono ancora vividi i ricordi felici con il suo compagno di vita”. Chissà quante ne avevano combinate insieme nei quattro anni durante i quali Nicoletta ha potuto stare vicino al suo padrone vivo. Ora Borrelli lancia pure un appello: “I turisti e i residenti potrebbero prendersi cura di Nicoletta, visto che adesso è una cagnetta anziana. Sarebbe bello che non fosse lasciata sola, come lei non ha mai lasciato solo chi tanto l’ha amata”.

Rilanciamo volentieri questo appello. Che qualcuno si prenda cura di lei, per darle ancora tanto amore pure adesso che la vecchiaia sta sorprendendo anche Nicoletta. Lasciandole però sempre il tempo per andare a salutare il suo padrone. E’ difficile lasciar andare qualcuno, anche quando sei un cane. E, secondo alcuni, ti interessa solo chi ti dà da mangiare, chi ti porta fuori e chi ti regala una cuccia in cui dormire. Nicoletta la sua cuccia l’ha inventata sulla tomba di chi non c’è più.

di Alessandro Pignatelli