È un Pjatek da Champions. Inter riecco i tre punti

di Franco Leonetti –

Ventiquattresima giornata del massimo campionato di Serie A, la Juventus batte in casa il pericolante Frosinone e allunga la falcata verso un nuovo scudetto consecutivo. Ci sono ancora tante partite, 15, da qui alla fine del percorso, ma il Napoli che non sa più vincere e segnare, impatta in casa con il Torino e fa lievitare incredibilmente il vantaggio dei bianconeri a + 13, sostenuti dalle reti pregevoli di Dybala e Ronaldo.

Il Milan, dal canto suo, vince una partita fondamentale a Bergamo, rafforzando la sua candidatura al quarto posto con vista sul terzo, l’Inter, riprende a marciare, ma è a soli 4 punti avanti ai rossoneri e ci sarà un derby meneghino, a breve, che potrà dire molto. Con Piatek che segna gol di una bellezza disarmante e continua nel suo ruolino di cecchino infallibile, segno che il centravanti polacco potrà essere un elemento chiave nei prossimi mesi di volata verso l’Europa. La Roma vince e non molla, oggi la classifica dice che le distanze sono esigue per la quarta piazza, mentre Lazio e Atalanta rimangono momentaneamente attardate.

Capitolo piazzamenti Europa League, Fiorentina e Torino scavalcano una Sampdoria a secco di vittorie negli ultimi tre turni, e lanciano la loro candidatura, insomma ci sarà da divertirsi da qui a fine maggio con un’altalena da giostrarsi domenica dopo domenica. Anche per la salvezza si susseguono effetti importanti, dal Cagliari in giù tutti rischiano e le forze in campo talvolta vengono meno. Se i sardi a 24 punti comandano il plotoncino, troviamo una brutta Udinese a 22, in coabitazione con la Spal, l’Empoli a 21 con il terzetto Bologna, Frosinone e il fanalino di coda Chievo in grande difficoltà.

Tutto può ancora succedere, memore ne sia l’impresa pazzesca di due campionati orsono del Crotone di Nicola in panchina, oggi a Udine, che veniva dato per spacciato a metà torneo, e si salvò all’ultima giornata, ma il distacco del Chievo si allarga sempre di più, 12 punti dalla quart’ultima sembrano un Everest da scalare. Il prossimo week end potrebbe apparire sulla carta interlocutorio, ma ci sono punti in palio che cominciano a divenire pesanti. Il big match si giocherà al Franchi di Firenze tra Inter e Fiorentina, il Bologna ospita i Campioni d’Italia, reduci dalla sfida di Champions a Madrid, in un testa coda dai tanti risvolti, la Lazio si appresta ad accogliere l’Udinese, Parma-Napoli e Frosinone-Roma mettono in palio match di interesse, con i ciociari assetati di punti, cosiccome Sampdoria-Cagliari e Torino-Atalanta, mentre per le squadre di coda arriveranno gare impegnative, l’Empoli sfida il Milan a San Siro, il Chievo ospita il Genoa e vuole a tutti i costi il bottino pieno per recuperare posizioni, e il Sassuolo, abbastanza tranquillo, se la vedrà con una Spal bisognosa di allungare la classifica. Tutti possono sperare, soprattutto nella zona calda, a patto di cominciare a fare prestazioni rilevanti, associate a punti importanti e pesantissimi in questo frangente di stagione.

Buon campionato a tutti.

Rispondi