Quand’è Carnevale?

Quand’è Carnevale?

21 Febbraio 2019 0 Di il Cosmo

di Alessandro Pignatelli –

“Quand’è Carnevale?”. Come un trapano elettrico, questa domanda inizia subito dopo la Befana e va avanti fino al Mercoledì delle Ceneri. E tu vorresti rispondere: “E’ già Carnevale”. Ma poi ti ricordi che per ‘loro’ Carnevale è esclusivamente il martedì grasso. Un giorno soltanto in cui, teoricamente, fare baldoria tra stelle filanti e coriandoli. E rimpiangi il Carnevale del nord, in una città in cui è sentitissimo, i rioni si preparano un anno per sfilare o per fare il carro allegorico.

Ecco, la risposta qui al Centro è difficile da dare, dunque. Come gli spieghi che Carnevale è un periodo? Come glielo dici che non sanno quello che si perdono? Non possono capirlo. Per loro la maschera si mette il martedì grasso e, a volte, la domenica prima. E poi basta. Due giorni. Sì, certo, non è dappertutto così. Ci sono città anche del Centro Italia in cui il Re Carmevale viene venerato. Così come del Sud. Mi viene in mente Putignano. Dove mi sono trasferito io, però, è poca cosa. Sentito quasi per niente. Soltanto qualche dolciume tipico, nei bar o nelle pasticcerie, ti fa capire che è Carnevale. Insomma, alla fine, non so rispondere quand’è Carnevale perché non lo so neanche io. Ma cambia qualcosa? In quell’unico giorno un carro solo passa con la musica a tutto volume. Conta perché significa semplicemente che dal giorno dopo devi fare penitenza.

Sì ma ti penti di cosa? Di ciò che in realtà non hai fatto. Niente feste rionali, fagiolate, attesa per la sfilata, vie bloccate. E’ tutto molto grigio, che poi è l’accusa che più viene mossa proprio al Nord. Di essere grigio. Però fatevi un giro a Vercelli, Venezia, persino a Milano (che ha un calendario diverso), a Ivrea. Quello è davvero un Carnevale. Sì, ok, qui spesso preferiscono il Palio. In molte città umbre ce n’è uno. Ed è lì che i rioni si danno battaglia. Ma vuoi mettere la spensieratezza di andartene in giro mascherato da qualcuno ed essere quindi invisibile dopo che per quasi tutti gli altri giorni devi indossare un’altra maschera, quella della morigeratezza?

Quand’è Carnevale, quindi: me lo sapete dire? Giusto per avere un po’ di nostalgia.