Juve quasi tricolore, la lotta Champions è viva

di Franco Leonetti –

Ventiseiesima giornata del massimo campionato di Serie A, la Juventus batte al San Paolo il Napoli di Ancelotti. Allegri e i suoi ragazzi volano a + 16 punti di vantaggio sui partenopei, chiudendo formalmente il campionato: lo scudetto è nel taschino dei bianconeri, che nelle prossime settimane attenderanno pazientemente il responso dell’aritmetica per assicurarsi l’ottavo tricolore consecutivo: un record pazzesco.

Manca solo questo. Il Milan mette la freccia e sorpassa i cugini interisti sconfitti in Sardegna, Gattuso si gode per la prima volta in questa stagione la terza piazza, relegando Spalletti dietro di lui, in una sfida aperta sino a maggio che tra due turni saluterà la sfida stracittadina.

La classifica recita Milan 48, Inter 47, ma la Roma incalza il binomio meneghino a 44 punti, poi un gruppetto agguerritissimo a 41, vale a dire Lazio, con una partita da recuperare, Torino e Atalanta, da questa base possono partire attacchi verso i piazzamenti Uefa, sia per quella maggiore, la Champions, sia per quella minore, vedasi Europa League, senza dimenticare Sampdoria e Fiorentina, un briciolo più attardate.

Nella coda di classifica sono giunte novità importanti, l’Udinese ha vinto lo spareggio bollente con il Bologna, inguaiando Mihailovic e una squadra che gioca bene ma non raccoglie soddisfazioni in termini di punti, 3 sconfitte nelle ultime tre gare per i felsinei. Il Frosinone ha pareggiato a Genova, sponda rossoblù, muovendo la graduatoria, ma rimanendo ancora penultima, la Spal ha perduto, anche grazie all’abbaglio del Var, in casa con la Sampdoria e rimane in posizione pericolante, mentre il Chievo è caduto nuovamente e rimane fanalino di coda ormai molto distaccato: il quart’ultimo posto dell’Empoli dista 12 punti a 13 giornate dal termine, un’eternità.

Il Cagliari sconfiggendo l’Inter ha fatto un sicuro salto in avanti e ora occupa la quattordicesima piazza con un vantaggio dal Bologna, terz’ultimo, di ben 9 lunghezze. Insomma, alcune situazioni si vanno delineando, anche se va detto che, fino alla fine, potranno svilupparsi evoluzioni impronosticabili, il campionato italiano è anche questo.

Il prossimo turno consumerà la 27° giornata con sfide interessanti, aprono in anticipo venerdì i Campioni d’Italia ospitando l’Udinese, per poi gettarsi a capofitto nel tentativo d’impresa in Champions. Fiorentina-Lazio e Sampdoria-Atalanta profumano di coppe e godono di grandi aspettative, il Napoli va a Sassuolo, la Roma ospita l’Empoli con il quesito sulla panchina di mister Di Francesco, il Torino sfida il Frosinone, l’Inter, per uscire dal momento nero, cerca la vittoria contro la Spal, il Milan va a sfidare il Chievo, finché per il Bologna suona una delle ultime chiamate, match casalingo contro il Cagliari di Maran, mentre Parma-Genoa è una sfida tra due compagini tranquille e senza grandi obiettivi.

Buon campionato a tutti.

Rispondi