La mia Hollywood

La mia Hollywood

7 Marzo 2019 0 Di il Cosmo

di Luca Forlani –

Sono passati una decina di giorni dalla Notte degli Oscar ma i momenti più emozionanti sono ancora molto condivisi e apprezzati sui social. Per commentare la consegna delle ambite statuette ho chiamato un’attrice italiana che a Hollywood ha trovato il grande successo: Sofia Milos. Occhi dello stesso colore del mare della sua Basilicata, Sofia rappresenta la bellezza e il talento italiani nel mondo. Protagonista di tante serie come Csi Miami, I Soprano e Criminal Minds, l’attrice appare la migliore rappresentante di Matera Capitale della Cultura 2019. È follemente innamorata dell’Italia, e un’artista che a Hollywood ha avuto la sua consacrazione potrebbe sicuramente impreziosire il nostro cinema.

Cosa ne pensa della vittoria di Greenbook? Le è piaciuto il film?

Sì, molto. È un film basato sui personaggi. Viggo Mortensen e Mahershala Ali rappresentano un duo perfetto. Le differenze sociali e culturali non ostacolano il loro rapporto. Un bel messaggio di amore e amicizia universale.  

Quali altri film pensa che avrebbero meritato la vittoria?

The Favourite con un trio di donne e attrici fortissime: Olivia Coleman, Emma stone e Rachel Weiz. E hanno regalato delle performance assolutamente potenti. Infatti Olivia Coleman ha vinto la statuetta come miglior attrice protagonista. Credo che avrebbe meritato anche Glenn Close, un’attrice che ammiro per la sua straordinaria carriera e per la performance in The wife. Io tifavo per A Star is born, l’ho già visto due volte. Bradley Cooper e Lady Gaga sono fantastici. Non sapevo che lui cantasse così bene, e ha fatto un ottimo lavoro come regista, portando Lady Gaga ad una performance eccezionale e autentica. In più è stato bravissimo anche come attore. Ha fatto un triplo lavoro che meritava. Come ha meritato la loro canzone di vincere l’Oscar Shallow. La loro esibizione mi ha toccato il cuore e credo che tra loro si sia sviluppata veramente una storia….

Cosa non le è piaciuto invece?

Con tutto il rispetto per Alfonso Cuaròn non capisco come mai Roma abbia avuto tutta questa attenzione. Non è un film che ho apprezzato particolarmente.

Che atmosfera si respira alla notte degli Oscar?

Un’atmosfera magica. Ci sono tutti i migliori artisti del mondo. E contemporaneamente alla serata ci sono eventi super esclusivi con addetti ai lavori e star.

L’Oscar è il riconoscimento più importante che un artista può ricevere per il proprio lavoro. Anche solo una candidatura all’Oscar può cambiare la carriera. Durante tutta la settimana che precede la Notte degli Oscar ci sono serate ed eventi. Il cinema s’intreccia con la moda: per molti stilisti è un’occasione professionale importante vestire le star di Hollywood. Io, per esempio, ho indossato un abito disegnato da me e creato dalla stilista napoletano Nicola Derrico.

Recentemente è stata madrina per Matera Capitale della Cultura 2019 al “Los Angeles-Italia Film Festival”…

Ogni anno Pascal Vicedomini organizza il “Los Angeles-Italia Film Festival” a Hollywood la settimana che precede l’Oscar. E quest’anno, viste le mie origini lucane, mi hanno scelta come madrina. Anche Francis Ford Coppola ha le proprie radici in Basilicata. Ho potuto dividere il palco con Franco Nero e Andy Garcia che sono stati premiati per la loro carriera. Ho ritrovato Michael Imperioli con cui ho recitato ne I Soprano e Maria Grazia Cucinotta che conosco da anni. Lei è stata molto carina nel dirmi che “è molto orgogliosa di me perché rappresento l’Italia all’estero molto bene’. Ho dedicato questa mia partecipazione a mia nonna Natalina; ha 106 anni e vive tuttora a Picerno, in provincia di Potenza.

È un anno importante per la sua terra. Parteciperà – o le piacerebbe partecipare – a qualche evento per Matera Capitale della Cultura 2019?

Certamente. Se mi dovessero chiamare, prenderei il primo volo per l’Italia. Ho anche un agente italiano. Si chiama Daniele Cesarano e lavora a Roma per la Planet Film.

Tra i protagonisti di questa edizione del “Los Angeles-Italia Film Festival” c’è stato anche il suo fidanzato Fabio Toscano…

È tra i protagonisti di Ed è subito sera. Film diretto da Claudio Insegno basato su una storia vera dell’uccisione di un innocente (Dario Scherillo) dalla Camorra. Fabio interpreta il ruolo di un boss chiamato il talebano. Non lo dico perché è il mio fidanzato ma Fabio è stato bravissimo. La sua intensità è tangibile in ogni inquadratura. Penso che questo film gli porterà molto bene così come l’energia del nostro amore .

Auguro a Fabio e a tutto il cast un grande in bocca al lupo per la loro prima in Italia il 21 marzo .