Juve fuga tricolore, la lotta Champions s’infiamma

Juve fuga tricolore, la lotta Champions s’infiamma

14 Marzo 2019 0 Di il Cosmo

di Franco Leonetti –

Ventisettesima giornata del massimo campionato di Serie A, la Juventus vince ancora il Napoli impatta in un pareggio a Sassuolo. Allegri e i suoi ragazzi bianconeri volano a + 18 punti di vantaggio sui partenopei, un distacco clamoroso, da guinness dei primati per la prima decade di marzo. La Juve vede il tricolore, l’ennesimo, e sarebbe l’ottavo consecutivo, un record nel record. Manca solo la certezza matematica che arriverà con le prossime giornate di campionato, presumibilmente nel mese di aprile. Ma la lotta per la Champions e i piazzamenti nelle prime tre posizioni non hanno un attimo di sosta.

Il Napoli deve rinsaldare la seconda piazza, il Milan lo tallona a sole 6 lunghezze, mentre in quarta posizione c’è l’Inter a 50 punti: e domenica prossima si disputa il derby meneghino che potrà dire qualcosa in più a riguardo delle ambizioni da Champions dei rossoneri e dei nerazzurri.

La Roma non molla a 47 punti pronta ad azzannare chi sta davanti, due squadre a 44 punti, Torino e Atalanta, Lazio a 42, con gli uomini di Inzaghi che devono recuperare un match con l’Udinese, con il Toro in forte evidenza, come forza nuova pronta a puntare all’Europa. Da questo lotto di 4 compagini potrebbe uscire il binomio pronto a puntare all’Europa League per la prossima stagione, ma i punti in palio sono ancora molti e non si possono escludere colpi di coda anche nelle prime quattro, mentre la Sampdoria a 39 appare leggermente tagliata fuori, cosiccome la Fiorentina attardata. Parma e Sassuolo mantengono posizioni tranquille, mentre dal Genoa in giù, 30 punti in graduatoria, scocca la zona caldissima per non retrocedere.

Il Chievo avrebbe bisogno di un miracolo puro con i suoi soli 10 punti racimolati sin qui, il Frosinone a 17 lotta con l’aritmetica non riuscendo a vincere in casa propria dall’inizio del campionato, il Bologna ha fatto un cospicuo balzo in avanti, trionfando con una diretta concorrente come il Cagliari e si propone a battaglia sino alla fine. Scomoda la posizione dell’Empoli, quart’ultimo a 22 punti, con una sola lunghezza di vantaggio sui felsinei, non sta meglio la Spal, a 23, che nelle ultime gare non è mai riuscita a fare risultato e ha un calendario assai complicato nelle gare interne.

L’Udinese si colloca a 25, ma con una gara da recuperare, ed è in piena bagarre salvezza, stessa cosa per il Cagliari di Pavoletti a 27 punti, ancora a rischio e bisognosa di risultati per tirarsi fuori dalla zona bollente. Il prossimo turno, l’ultimo prima della pausa per la Nazionale, presenta un ricco menù, il super big match sarà il derby di Milano, la Juve affronta il Genoa a Marassi, il Napoli si confronta con l’Udinese, la Roma va a Ferrara, la Lazio ospita il Parma, l’Atalanta vuole i tre punti con il Chievo, i granata torinesi vogliono continuare la striscia positiva contro il pericolante Bologna, con Mihailovic che torna a Torino. Se Sassuolo-Sampdoria è una sfida tranquilla, il Cagliari affronta la Fiorentina in una delicata ricerca di punti, per non dire della sfida salvezza che andrà in scena al Castellani tra Empoli e Frosinone, gara da brividi per entrambi e che può già scrivere verdetti importanti a metà marzo.

Buon campionato a tutti.