Priscilla al Brancaccio

Priscilla al Brancaccio

14 Marzo 2019 0 Di il Cosmo

di Luca Forlani –

Uno dei musical di maggior successo degli ultimi anni è tornato al Teatro Brancaccio di Roma: Priscilla. Lo spettacolo è nato nel 2006 ed è stato tratto dal film Le avventure di Priscilla  la regina del deserto di Stephan Elliott che è anche coautore dell’adattamento teatrale. Il lungometraggio del 1994 narrava con grande ironia il viaggio di Bernadette, Mitzi e Felicia, da Sidney ad Alice Springs a bordo di uno scassato bus rosa, varato appunto con il nome di “Priscilla”. Un viaggio attraverso il deserto australiano alla ricerca di amore e amicizia e capace di regalare infinite sorprese. Il film, interpretato da Terence Stamp, Hugo Weaver e Guy Pearce, ha vinto l’Oscar per i costumi e il Grand Prix Du Publique al Festival di Cannes, oltre a un grande, sorprendente successo sia in Australia che nel mondo.

Il musical, in scena al Brancaccio fino al 31 Marzo nell’adattamento italiano di Fabio Serri e Matteo Gastaldo, concede alla narrazione una parentesi tra gli scatenati numeri di ballo e di canto. Le canzoni sono tutte cover di successi intramontabili e le coreografie sono estremamente coinvolgenti. E coinvolgente è proprio la parola più azzeccata per definire tutto lo spettacolo. Due ore e quaranta di musica e risate.

La colonna sonora raccoglie il meglio della cultura pop: I’ve Never Been to Me di Charlene, I Will Survive di Gloria Gaynor, Finally di CeCe Peniston, Mamma Mia degli ABBA. Immancabili le hit più famose di Madonna e dei Village People.

Priscilla Queen Of The Desert the Musical, è il musical australiano di maggior successo di tutti i tempi, visto da più di 6 milioni di spettatori. Priscilla è diventato un musical di successo anche in Italia con oltre 350.000 spettatori.

Bravissimi gli intepreti, dei veri performers capaci di esprimere un talento unico. Manuel Frattini, Mirko Ranù e Cristian Ruiz regalano gioia e sensibilità ai loro personaggi. La vena malinconica del film lascia spazio a un’energia travolgente. Il messaggio profondo espresso dallo spettacolo resta lo stesso. Priscilla regala più spunti di riflessione. Le maschere indossate dai personaggi non sono dissimili da quelle che ha il pubblico nella vita di tutti i giorni. E il viaggio compiuto dai protagonisti diventa anche il nostro. Un viaggio fatto di musica, divertimento ed emozioni. Priscilla è in scena al Brancaccio fino al 31 marzo e in tournèe nelle maggiori città italiane.

Uno spettacolo capace di travolgere anche lo spettatore più introverso. Per una sera vi sentirete a Broadway.