Top e Flop… Luci e ombre del Campionato

Top e Flop… Luci e ombre del Campionato

2 Maggio 2019 0 Di il Cosmo

di Franco Leonetti –

La rubrica per focalizzare e imprimere nella memoria i momenti più belli e quelli più ombrosi che il campionato di calcio regala ai tifosi ad ogni turno, Una sorta di promemoria in pillole, per rivivere, in un flash, la giornata appena trascorsa.

Top

• Pastore (Roma) dopo una stagione deludentissima costellata da tanti infortuni e poche presenze, torna al gol, in campionato, e sigla una rete bellissima contro il Cagliari, colpendo anche una traversa

• Ronaldo (Juventus) con il gol a Milano raggiunge la mostruosa cifra di 600 reti segnate in 801 presenze da professionista, maturate tra Sporting Lisbona, Manchester Utd, Real Madrid e Juve, numeri da marziano proveniente da altre galassie. Pazzesco!

• Grande doppietta di Caicedo (Lazio) siglata contro la Sampdoria: fuga di 60 metri e gol sul secondo palo, incornata di testa da centravanti dei bei tempi.

• La gran realizzazione di Orsolini, regala al Bologna la quasi salvezza, a scapito dell’Empoli

• Ben ritrovato Lapadula (Genoa) gol in semirovesciata dopo un calvario di infortuni alla schiena che lo hanno attanagliato per tutta la stagione.

Flop

• I media incensano il Napoli i tifosi giustamente contestano aspramente, Callejon a Frosinone getta la maglia ai fan azzurri che la restituiscono polemicamente. Per Ancelotti stagione altamente deficitaria, ha fatto peggio di Sarri. I numeri non mentono…

• Al Frosinone manca solo la certezza aritmetica, poi scenderà di nuovo tra i cadetti. Due volte in serie A, due ritorni immediati in serie B.

• Romagnoli (Milan) applaude ironicamente l’arbitro e si becca il rosso diretto, lasciando i rossoneri in balia di una crisi senza fine: 5 punti nelle ultime 8 gare sono da media retrocessione !!

• Il Chievo, dopo la vittoria contro la Lazio continua a fare punti, pareggiando in casa con il Parma. Quando la retrocessione libera le menti dei giocatori, e li sgrava dalle responsabilità.