Top e Flop… Luci e ombre del Campionato

Top e Flop… Luci e ombre del Campionato

9 Maggio 2019 0 Di il Cosmo

di Franco Leonetti –

La rubrica per focalizzare e imprimere nella memoria i momenti più belli e quelli più ombrosi che il campionato di calcio regala ai tifosi ad ogni turno, Una sorta di promemoria in pillole, per rivivere, in un flash, la giornata appena trascorsa.

Top

• Ronaldo (Juventus) pareggia il gol del Torino nel derby della Mole con un’elevazione prodigiosa, alzandosi sino a 2.47 metri per colpire di testa e insaccare in porta. Rete numero 601 della sua carriera nei club: extraterrestre!

• Quagliarella (Sampdoria) con la doppietta di Parma vola a 25 realizzazioni stagionali in campionato e comanda la classifica cannonieri con 3 lunghezze di vantaggio sull’orobico Zapata

• Vignato (Chievo) è un ragazzino, dopo la retrocessione della sua squadra, entrato in pianta stabile in formazione: movenze da grande giocatore, visione di gioco, piedi buoni, 18 anni. Il futuro è suo

• Il colpo di tacco di Barella (Cagliari) è assist sopraffino per la rete del compagno Pavoletti merita elogi e applausi, sarà uno dei pezzi pregiati del mercato estivo

• Romero (Genoa), di professione difensore, già promesso alla Juve, segna una rete fondamentale per i rossoblù liguri e per le loro speranze di permanenza in serie A.

Flop

• L’arbitro Chiffi a Napoli, unitamente con lo staff del Var, combina un disastro. Concede un rigore inesistente ai partenopei per un fallo di mano fuori area. A che serve allora il mezzo tecnologico se si continua imperterriti a compiere errori grossolani di questa tipologia?

• Frosinone in serie B con tre giornate d’anticipo, stagione disastrosa e mal programmata dalla società ciociara.

• Cancelo e Pianjc (Juventus) regalano il vantaggio al Torino, il primo con una sciagurata rimessa laterale, il secondo facendosi superare e spalancando la porta al gol: paperissima per entrambi

• Bakayoko (Milan) che si rifiuta di entrare in campo prendendo a male parole il suo allenatore Gattuso è una cosa che non si può vedere, dov’è la società Milan?

• La Fiorentina non vince in campionato dal 17 febbraio, 4-1 a Ferrara. Con il subentrante Montella, al posto di Pioli, in panchina il bilancio fa acqua da tutte le parti.