Il Web e le imprese

Il Web e le imprese

23 Maggio 2019 0 Di il Cosmo

di Michela Trada –

Il Web, oggi, è considerato dalla maggior parte degli italiani un’opportunità, ma in pochi sanno realmente sfruttarne le potenzialità, ancorati a quegli stessi pregiudizi che anni addietro contraddistinsero l’avvio delle inserzioni pubblicitarie.

Web, per i più, è sinonimo di Facebook, di Social Network, il che spesso viene frainteso con chat di incontro virtuale anziché piazza d’affari moderna.  Eppure  fare marketing online, per un’impresa, ai nostri giorni è  imprescindibile: se non appari su Google, non esisti, senza se e senza ma.

Nella nostra epoca siamo tutti connessi, iperconnessi: il messaggio incanalato nel web ha la possibilità di arrivare direttamente al destinatario e di creare un volano positivo sia per l’impresa che per il cliente. I tanto bistrattati e sopracitati social sono, in realtà, strumenti commerciali potentissimi di cui le aziende usano poco meno del 50% del loro potenziale (secondo i dati Eurostat le imprese italiane si attestano sul 44% a differenza del 66% danese e irlandese).

Solo un’azienda italiana su sei, ad esempio, nel 2017 ha utilizzato piattaforme video per condividere presentazioni, immagini e filmati.  Immaginiamo, quindi, che connubio esplosivo potrebbe avere l’unione di marketing tradizionale, marketing relazione e marketing digitale per un’impresa se quest’ultimo venisse seriamente implementato.

In un’epoca in cui è necessario stare un passo avanti, specie quando la blockchain prenderà il posto che merita, l’Italia deve rispondere presente.