Incredibile Serie A, tutto può ancora accadere!

Incredibile Serie A, tutto può ancora accadere!

23 Maggio 2019 0 Di il Cosmo

di Franco Leonetti –

La penultima giornata del massimo campionato di Serie A ha ricalcato un copione classico della stagione intera: sorprese incredibili, emozioni zampillanti. Sia in testa che in coda. Un campionato avvincente, giocato punto su punto per la zona Champions e l’ultima piazza per non retrocedere, un torneo appassionante che lascia tutti i verdetti aperti agli ultimi minuti dell’ultima giornata, come nei thriller più coinvolgenti. In zona Champions è accaduto di tutto, ancora una volta.

L’Atalanta ha pareggiato a Torino, contro la Juventus, in uno Stadium ricolmo di gente e pronto a festeggiare lo scudetto, salutando Allegri e Barzagli che lasciano: ciò significa che gli orobici, vincendo l’ultima contro il Sassuolo, sarebbero matematicamente in Champions. Un risultato che, solo a pensarlo, fa tremare le gambe a tutta Bergamo. L’Inter è caduta rovinosamente a Napoli, contro una compagine senza più obiettivi, i nerazzurri di Icardi e compagni non sono riusciti a contrastare i partenopei e ora rischiano tutto nell’ultima gara casalinga con l’Empoli, che si deve salvare, insomma rispetto allo scorso anno Spalletti non ha migliorato nulla, si gioca l’Europa all’ultimo respiro.

Bene il Milan che in casa, con qualche difficoltà realizzativa, liquida il Frosinone e rimane un punto sotto l’accoppiata nerazzurra e dovrà fare bottino pieno a Ferrara per sperare in un passo falso di chi sta davanti, chiude la Roma che non va oltre un pareggio e ha bisogno di in un miracolo per la Champions, fuori il Torino che frana clamorosamente a Empoli. La classifica parla chiaro, Atalanta e Inter 66, Milan 65, Roma 63, Torino 60, il che fa supporre che le prime tre si giocheranno le due piazze Champions, mentre Roma e Torino un posto in Europa League, visto che la Lazio, aggiudicatasi la coppa Italia, è già certa della partecipazione alla manifestazione.

La zona calda della graduatoria ha partorito l’ennesimo colpo di coda potente, salve definitivamente Bologna, Parma e Udinese, drammi diffusi invece per la Fiorentina, in piena caduta libera e Genoa terz’ultimo. Entrando nel dettaglio, l’Empoli, travolgendo il Torino, è salito a 38 punti occupando la quart’ultima posizione, e ad oggi sarebbe salvo, mentre il Genoa precipita e vede lo spettro della serie B a 37, anche la Fiorentina è messa malissimo a 40: per via della classifica avulsa, avrà bisogno almeno di un punto per tirarsi fuori da un pasticcio che può costare un’incredibile sorpresa negativa. L’Empoli si salva se farà lo stesso risultato del Genoa, i liguri hanno l’assoluta necessità di vincere, guardando poi l’esito sul campo dei toscani, e la gara centrale sarà proprio Fiorentina-Genoa, match per cuori forti.

Quando si dice che il destino ci mette la coda. Inter-Empoli deciderà molto delle sorti Champions e retrocessione e avrà il focus puntato di tutti i media, Spal-Milan conta solo per i rossoneri, Roma-Parma vale solo per i giallorossi, Atalanta-Sassuolo può regalare il sogno agli orobici, Torino-Lazio lascia un lumicino di speranza ai granata, gli altri match, Sampdoria-Juve, Cagliari-Udinese, Bologna-Napoli e Frosinone-Chievo saranno puro corollario e serviranno per osservare seconde linee e giovani in campo, nella cornice di chiusura dell’annata pedatoria. La prossima settimana i responsi conclusivi di una stagione a dir poco eccitante.

Buona ultima giornata di campionato a tutti!