Incredibile Serie A, ecco i verdetti finali

Incredibile Serie A, ecco i verdetti finali

30 Maggio 2019 0 Di il Cosmo

di Franco Leonetti –

Juventus scudettata, Napoli, Atalanta e Inter in Champions, retrocesso l’Empoli, Milan, Roma e Lazio in Europa League: ecco i verdetti definitivi dell’ultima giornata del campionato di serie A. Un torneo sfavillante, ricco di pathos, emozioni e colpi di scena fino all’ultimo minuto di partite giocate e sudate. L’Atalanta si classifica terza, posizione mai raggiunta dagli orobici, e vola direttamente in Champions League con un campionato sfavillante, 20 gare vinte e attacco più prolifico in Italia con 77 reti all’attivo, una stagione magica, da incorniciare negli annali, mentre l’Inter, ridottasi all’ultima giornata per centrare l’obiettivo minimo, come lo scorso anno, riesce ad arrivare in Champions, grazie ad un quarto posto risicato e messo in forse, fino alla fine, da un Empoli poderoso, e pervaso da ottimo calcio.

Andreazzoli retrocede in serie B con i suoi ragazzi, e mai finale più ingiusto si materializza, con i toscani che fino al 95’ rischiano di pareggiare e rimanere nella massima serie: una sentenza profondamente triste, dettata anche dallo scempio di match giocato tra Fiorentina e Genoa. Una melina stucchevole e terribile, solo in attesa che i toscani perdessero a Milano.

Il Milan rimane fuori dalla Champions per una sola lunghezza, 68 invece che 69, pagando a caro prezzo i punti gettati via dopo il secondo derby di Milano, quando i rossoneri si sono praticamente addormentati. La Roma raddrizza un torneo giocato male con troppi bassi e pochi alti e si deve accontentare dell’Europa League, mentre la Lazio, in virtù della vittoria della Coppa Italia, accede di diritto nella seconda competizione europea. Grande deluso il Torino di Mazzarri, che, dopo un torneo ben condotto, si classifica settimo ma rimane fuori dal quadro europeo. Retrocedono in serie B, ben due neopromosse, Frosinone ed Empoli, insieme al derelitto Chievo, solo 17 punti in 38 gare. Bruciante la delusione in casa empolese, 38 punti, in coabitazione con un pessimo Genoa, non bastano per la permanenza causa la classifica avulsa.

La società toscana paga un grave errore, aver esonerato in inverno Andreazzoli per Iachini, salvo poi richiamare il tecnico ex Roma, che ha saputo realizzare grandi cose, ma non fa i miracoli. Nonostante l’amarezza per la discesa, arrivano buone notizie, Empoli, Frosinone e Chievo, otterranno, come ormai di consueto accade da anni con il cosiddetto paracadute, un rimborso totale pari a 15 + 10 + 25 = 50 milioni di euro così suddivisi secondo alcuni coefficienti: il Chievo, che appartiene alla fascia C, otterrà la quota maggiore, 25 milioni di euro.

Al Frosinone saranno versati invece 10 milioni di euro, quota minima prevista, visto che, nelle ultime tre stagioni, solo una volta ha militato in Serie A, mentre all’Empoli spetteranno 15 milioni di euro in virtù della stagione 2016/2017, trascorsa in Serie A. Da questa spartizione di compensi, avanzano 10 milioni di euro. Tale cifra non sarà divisa tra le tre formazioni scese quest’anno, bensì sarà aggiunta al paracadute della prossima stagione, che diventerà, in questo modo, ancora più ricco di quello attuale.

Il campionato di serie A riparte ad agosto, per questa stagione i giochi sono definitivamente conclusi. Da fine estate ripartirà la caccia alla Juventus Campione d’Italia.