Maturità 2019: tra Sciascia e Ungaretti spuntano Bartali e Dalla Chiesa

Sciascia, Ungaretti, Stajano e Montanari, ma anche i temi d’attualità su Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia nel 1982, e su Gino Bartali, nominato giusto tra le nazioni per aver salvato numerosi ebrei. Questo ha riservato oggi la prima prova degli esami di maturità agli studenti impegnati da oggi tra i banchi in tutta Italia. A quanto pare, in molti si sono buttati proprio sulle tracce che riguardano il campione di ciclismo Bartali e il generale Dalla Chiesa.

Per quanto riguarda il primo, si parte da un articolo del giornalista Cristiano Gatti del 2013, pubblicato su ‘Il Giornale’, che racconta della vittoria di Ginettaccio al Tour de France. Ai ragazzi viene chiesto di riflettere sui meriti non solo sportivi del campione toscano. Bartali, pur di salvare vite umane, non esitò a infilare nel telaio della sua bicicletta documenti falsi per consegnarli agli ebrei braccati dai fascisti, salvandoli così dalla morte. E rischiando ogni volta anche lui nel tragitto Assisi-Firenze. Il secondo, invece, prende le mosse dal discorso del prefetto Luigi Viana, tenuto in occasione delle celebrazioni del trentennale dell’uccisione di Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente Domenico Russo a opera della mafia.

Per quel che riguarda invece i temi di letteratura, abbiamo ‘Il porto sepolto’ di Giuseppe Ungaretti, opera che nel 1942 è confluita nella raccolta ‘L’allegria’, e un brano de ‘Il giorno della civetta’, romanzo di Leonardo Sciascia, che tocca anch’esso il tema della mafia. I tre temi di tipo argomentativo si ispirano a Corrado Stajano e alla sua ‘Eredità del Novecento’, a un brano di Tomaso Montanari sull’uso del futuro e a uno dello scrittore Philip Fernbach sull’illusione della conoscenza.

Non possiamo che chiudere accodandoci al ministro dell’Istruzione Marco Bussetti che, pochi minuti prima dell’estrazione delle tracce, aveva fatto gli auguri agli studenti impegnati nella maturità 2019: “Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio! Buon lavoro a tutti e ricordatevi: la fortuna non esiste, esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità”.

di Alessandro Pignatelli

Rispondi