Ligabue in concerto a Paperopoli

di Luca Forlani –

L’artista italiano più rock e maledetto diventa un fumetto. 

Luciano Ligabue fa una sosta storica nel mondo Disneyano e riceve la celebre attestazione di merito del fumetto di casa Panini Comics: un artistico colpo di matita lo “paperizza” e lo trasforma nel suo alter ego di Paperopoli, Liga Duck

Eccolo quindi suonare insieme al mitico Paperino sulla copertina di Topolino 3318 – uscito in edicola mercoledì 26 giugno – firmata da Alessandro Perina, perfettamente a suo agio nei panni di rocker in becco e piume.

Cosa accade se per una straordinaria occasione le Luci d’America si trasformano in Luci di Paperopoli

Le hit più celebri del cantautore emiliano vengono “paperizzate” senza perdere mai la loro scorza decisamente rock. 

Tra una tappa e l’altra dello Start Tour 2019 Ligabue ha stupito tutti con una trasformazione davvero insospettabile. 

Queste le prossime date del tour: il 28 giugno allo Stadio San Siro di Milano; il 2 luglio allo Stadio Olimpico di Torino; il 6 luglio allo Stadio Dall’Ara di Bologna; il 9 luglio allo Stadio Euganeo di Padova; il 12 luglio allo Stadio Olimpico di Roma. 

All’interno del settimanale è presente un’intervista speciale al cantante fatta da Jacopo, batterista modenese di 9 anni, per l’occasione Toporeporter, ovvero giornalista sul campo: tra consigli da musicista, domande di vita quotidiana, battute sul calcio e pose a favore di obiettivo, il risultato è un mix di simpatia e intesa reciproca.

E dalla lunga chiacchierata avvenuta negli studi di Correggio sono nati anche gli spunti per le sceneggiature delle tre tavole a fumetti scritte da Francesca Agrati e Davide Catenacci. Gli splendidi disegni sono opera di Alessandro Perina

Liga Duck, tra palco e disneyanità, convincerà Pico De Paperis a sperimentare l’energia pura della musica live, si farà aiutare dalla famiglia dei paperi (ottimi “compagni di viaggio”) a organizzare un concerto e regalerà sogni di rock’n’roll a tutti i suoi nuovi amici. Ovviamente il tutto interpretando le sue hit più famose ribattezzate in versione disneyana: Luci di Paperopoli, Balliamo sul Melo, Gazzosa e Pop-corn.

Una versione inedita e imperdibile della rockstar.

Coloro che non si accontentano di conoscere l’alter ego del proprio beniamino su questo numero di Topolino possono ammirarlo dal vivo nel tour che lo sta vedendo protagonista negli stadi italiani.  

Rispondi