Primi botti di mercato

di Franco Leonetti –

L’estate del calciomercato è salpata, incominciano ad arrivare affari importanti, e il livello delle trattative sale di tono. Conclusa la telenovela delle panchine di Serie A, a proposito la Sampdoria ha ufficializzato Di Francesco, il mercato vero e proprio è scattato dai blocchi di partenza. Juventus: Rabiot dovrebbe essere il nuovo centrocampista a parametro zero sullo scacchiere di Sarri, mentre la trattativa per De Ligt è decollata e le due parti stanno limando i dettagli, se arriverà il difensore olandese, la Juve metterà a segno un colpo eccezionale.

Novità previste per Rabiot e De Ligt dal primo luglio, quando il sodalizio bianconero chiuderà il primo semestre di bilancio, realtà doverosa per una società quotata in borsa. Con la clamorosa sorpresa di un eventuale ritorno di Buffon come secondo portiere dietro a Szczesny. Napoli: James Rodriguez veleggia verso il fido allenatore Ancelotti, Manolas arriverà dalla Roma, Albiol torna al Villareal, mentre il centrocampista Diawara è in uscita verso la Roma. Inter: Dzeko è a un passo, Barella è pronto a sbarcare in nerazzurro così come Sensi del Sassuolo, scippato letteralmente al Milan da Marotta e Ausilio, Conte non vuole Icardi e il centravanti argentino verrà messo sul mercato. Atalanta: la società orobica si sta rinforzando oculatamente per affrontare, prima volta assoluta, la Champions League. L’attaccante Muriel, dalla Fiorentina, è ufficiale, chiesto Joao Pedro al Cagliari, mentre Gasperini pensa di riportare Guarin, ex Inter, dalla Cina. Roma: il centrocampista francese Veretout è rientrato in Italia per fare il punto della situazione e decidere se accettare l’offerta della Roma o quella del Milan. Il suo agente Mario Giuffredi ha raggiunto l’intesa con il club giallorosso e ora aspetta di vedere come potrà essere trovato un accordo con la Fiorentina, che non è intenzionata a scendere sotto i 25 milioni.

Milan: la nuova dirigenza rossonera è alla caccia spasmodica di rinforzi, ma in questo momento non fornisce priorità alle uscite che saranno importantissime per le sanzioni Uefa applicate. Veretout è sul taccuino di Maldini, che vuole riportare il centrocampista Torreira, ex Sampdoria, in Italia. L’Arsenal non ci sente ma il giocatore, regista di grande spessore, non si è ambientato a Londra e anela l’Italia, magari arrivando in prestito con diritto di riscatto. Il giovane difensore turco Kabak, dello Stoccarda, è un obiettivo concreto, altro nome di cui si parla tantissimo è Theo Hernandez, terzino sinistro del Real Madrid che lascerà sicuramente il Bernabeu e che la dirigenza del “Diavolo” vuole portare a Milano, mentre l’unica vera super plusvalenza in uscita si chiama Gigio Donnarumma.

Lazio: il Psg vuole Milinkovic Savic, Lotito chiede 80 milioni senza contropartite tecniche, Torino: il centrale di difesa Izzo non si muove, i granata cercano Laxalt del Milan e pensano di cedere Zaza, che ha richieste concrete da Genoa, Sassuolo e Bologna. Mentre ai dirigenti granata piace molto Kouamè, punta del Genoa, che ha ben impressionato nella sua prima stagione in serie A.

Rispondi