Mihajlovic Shock: “Ho la leucemia”

Mihajlovic Shock: “Ho la leucemia”

18 Luglio 2019 0 Di il Cosmo

di Franco Leonetti –

Una di quelle notizie che non si vorrebbero mai dare. Un vero shock per tutto il mondo del calcio, Sinisa Mihajlovic, in conferenza stampa sabato scorso, ha annunciato di aver contratto una leucemia acuta. L’allenatore del Bologna lo ha annunciato davanti ad una sala stampa gremita di colleghi giornalisti, con al suo fianco il dirigente Walter Sabatini. Toccanti le sue parole, inframezzate da lacrime e pause angoscianti, con tanti sguardi lanciati nel vuoto. “Affronto la malattia a testa alta e sono sicuro di batterla. Giocherò come ho sempre fatto per vincere.

È stata una bella botta, ma sono pronto, non vedo l’ora di entrare in ospedale per curarmi”. Un annuncio che ha lasciato tutti sbigottiti e angosciati, che ha fatto trasparire ammirazione e sensazioni positive verso un uomo vero, che ci mette sempre la faccia e che non si è nascosto nemmeno di fronte ad una malattia terribile, che solo a pronunciarla, fa venire i brividi di paura. L’allenatore felsineo ha anche voluto precisare che: “Ho preferito venire qui davanti a voi per dire esattamente come stanno le cose, non volevo che ci fossero, bisbigli, telefonate, ipotesi. Ora sapete tutto”.

A latere, il Bologna, ha confermato che Sinisa resterà l’allenatore della squadra, certo il Mister serbo dovrà curarsi e affrontare le terapie, ma rimarrà sempre lui al timone della compagine rossoblù. Coraggio da vendere da parte di Mihajlovic, grande stima, umanità e fiducia profonda da parte della società del patron Joey Saputo. Il medico del Bologna ha anche spiegato che la malattia, appena scoperta, è in una fase acuta, ma è attaccabile, con grandi probabilità di piena guarigione. Sarà una battaglia durissima per Mihajlovic, ma lui è un combattente da sempre, uno che non ha mai mollato in vita sua, e saprà reagire al meglio, per lottare e sconfiggere un male tremendo.

Anche i passi in avanti della medicina, negli ultimi decenni, depongono a favore del tecnico serbo. Tutto il mondo del calcio si è stretto attorno a Miha, sono giunti messaggi di forza e positività da ogni componente del suo mondo, giocatori, squadre, società, dirigenti e gli amici che lo conoscono da una vita. Anche il ct della nazionale azzurra, Roberto Mancini, suo grande amico, ex compagno di squadra e in passato capo allenatore del serbo, ha postato su Instagram il suo personale in bocca al lupo: “Sei troppo forte Sinisa, questo ti fa un baffo e poi dobbiamo giocare a padel”. La speranza c’è ed è reale, tutti ci auguriamo che Mihajlovic possa affrontare al meglio le terapie per sconfiggere definitivamente la leucemia, tornando in campo ad allenare la sua squadra nel più breve tempo possibile.

Bologna si è stretta fisicamente attorno al suo Mister, ora l’uomo è atteso dalla partita più dura della sua vita, un match da vincere a tutti i costi, attaccando e segnando un gol vittoria mai tanto bello e salutato, con gioia, da tutti i tifosi di calcio, di qualsiasi fazione o bandiera. Sinisa ti aspettiamo presto sul campo, per vederti ancora una volta dirigere la tua squadra a suon di urlacci, gesti ampi e facce truci che trasudano grinta e coraggio, senza mai indietreggiare. Le caratteristiche che serviranno in questo momento duro e buio. Forza Sinisa Mihajlovic!