European Masters Games 2019 e Orangogo insieme nel progetto Case Sport

IL PUNTO DI INCONTRO TRA GLI ATLETI MASTER E LE STRUTTURE SPORTIVE DEL TERRITORIO

Orangogo, il primo motore di ricerca dello Sport d’Italia, è partner degli European Masters Games 2019 nel progetto Case Sport, concepito per offrire spazi di allenamento agli atleti che gareggeranno nella manifestazione sportiva internazionale in programma a Torino dal 26 luglio al 4 agosto 2019. 

Case Sport rappresenta il punto di incontro tra gli atleti master provenienti da tutto il mondo e le strutture sportive piemontesi che vogliono essere parte attiva della manifestazione e, al contempo, far vivere ai propri iscritti una prestigiosa esperienza internazionale nell’ottica dello scambio, della condivisione di una passione reciproca, con la speranza di costruire nuove e arricchenti amicizie. 

Una call to action lanciata da Orangogo al territorio, con l’obiettivo di coinvolgere spontaneamente le ASD (associazioni sportive dilettantistiche) e offrire ai partecipanti degli EMG 2019 la possibilità di allenarsi durante la loro permanenza a Torino.  

Lo sport avvicina le persone e abbatte le barriere, superando la nazionalità, l’età e la lingua. Gli European Masters Games uniscono promozione dell’attività fisica, spirito di aggregazione e valorizzazione del territorio. Il progetto Case Sport è la massima espressione dei valori di questa manifestazione che per gli atleti (e conseguentemente le loro famiglie) diventa l’opportunità di vivere Torino non da turisti ma da torinesi, un pretesto per conoscerli nella loro quotidianità, in tutte le sue declinazioni: dalla cultura alla convivialità, passando per le bellezze architettoniche e storiche della prima capitale d’Italia, il buon cibo, i luoghi di incontro e aggregazione. I padroni di casa, di riflesso, possono raccontarsi con orgoglio e arricchirsi grazie all’incontro con persone provenienti da ogni angolo del mondo.

La capacità di fare sinergia, di sfruttare al massimo tutte le opportunità che una manifestazione di tale portata può offrire al territorio, ai suoi abitanti e ai visitatori-partecipanti, è la base di un modello di turismo sportivo di successo. La presenza di strutture adeguate, l’offerta di servizi specifici su misura di sportivo, la capacità di dialogo tra i numerosi attori locali e internazionali sono ingredienti fondamentali per trasformare la scoperta di un luogo e la pratica di un’attività fisica in un’esperienza, un’esplorazione personale e di gruppo.

Fare rete si conferma, ancora una volta, la vocazione del portale ideato da Giulia Pettinau, che conta oggi circa 18.000 Società Sportive in tutta Italia, su oltre 1300 Comuni per 250 discipline.

“La nostra mission – ha dichiarato la Founder di Orangogo – è offrire a tutte le persone la possibilità di scoprire la propria passione sportiva, la nostra piattaforma consente agli utenti di trovare gli sport e le società che li promuovono, geolocalizzati e filtrabili per orari, età e disabilità. Siamo nati a Torino, non potevamo quindi non prendere parte all’iniziativa degli EMG 2019. Riteniamo anzi sia per noi motivo di orgoglio, una preziosa occasione di crescita e di rafforzamento del nostro legame con il territorio, in pieno spirito EMG!

Sono oltre 15 le Case Sport selezionate per ospitare gli sportivi over 30 che tra pochi giorni arriveranno nella Città della Mole.

Rispondi