Al via gli European Master Games 2019: 7500 atleti attesi

di Deborah Villarboito –

È tutto pronto per la IV edizione degli European Masters Games Torino 2019, che superano ogni previsione e portano in Piemonte 7.500 atleti da tutto il mondo, numero che sale a oltre 11mila se si considerano anche gli accompagnatori (allenatori, riserve, staff tecnico ecc.). Il fischio d’inizio sarà venerdì 26 luglio con le prime competizioni di calcio, calcetto, ciclismo, judo, tiro al piattello e l’avvio del Campionato Europeo di Handball.

Tra gli iscritti si registra una prevalenza della rappresentanza maschile – sono circa 5.500 gli atleti uomini contro le 2mila donne in gara. Tra gli sport più partecipati l’atletica, il nuoto, la pallamano e la pallavolo. Dei 75 paesi esteri rappresentati spiccano Germania, Francia, Russia, India, Sud Africa, Ucraina, Emirati Arabi, Polonia, Cina, Giappone, Argentina, Brasile, Singapore, Messico, Malesia, Canada, USA, UK, Mongolia, Colombia, Egitto, Finlandia, Nuova Zelanda, Perù, Arabia Saudita, Hong Kong, Islanda, Irlanda, Israele e molti altri.

Con i suoi 93 anni, il ceco Vaclav Hejda è l’atleta iscritto con più anni di esperienza: classe 1926, Vaclav gareggerà nell’atletica leggera nelle discipline 100, 200 e 400 metri, nel salto in lungo e nel lancio del peso. Sabato 27 luglio appuntamento con l’Inaugurazione dei Giochi aperta a tutti: ritrovo alle ore 16 al Parco del Valentino, di fronte al Games Center allestito presso il Padiglione 5 di Torino Esposizioni. La parata, che partirà alle 18, percorrerà il Parco, Viale Virgilio, l’Arco monumentale all’Arma di Artiglieria, Corso Cairoli, Via Po, Via Accademia, Via Principe Amedeo e Via Roma, per concludersi in Piazza Castello dove, alle 20, avrà luogo l’apertura e l’alzabandiera. La parata rappresenterà un momento di festa e un’occasione di incontro tra paesi e culture.

Ogni sera, dal 28 luglio al 4 agosto, dalle 20 alle 21 nel piazzale antistante il Games Center, si svolgeranno le premiazioni dei migliori atleti del giorno con l’assegnazione delle medaglie. una produzione della Fondazione Circolo dei lettori e del Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale.

Fra gli obiettivi del Comitato Organizzatore degli EMG Torino 2019 vi è anche quello di contribuire attivamente alle ricerche biomediche su vita attiva, sport e invecchiamento in salute. Per questo il Comitato ha ideato e realizzato il progetto Aging Well Program, che prevede la realizzazione di un Medical Village all’interno del Games Center, nel quale gli atleti over 65 potranno essere sottoposti a un check up e a uno screening medico con il fine di elaborare dati di ricerca che permetteranno di capire quali sono gli stili di vita, l’alimentazione, lo sport praticato che permettono a un “non più giovane” di mantenersi in ottima salute. 

Al Medical Village sarà presente anche l’Istituto delle Riabilitazioni Riba (IRR), che metterà a disposizione degli atleti postazioni di Walker View, la stimolazione transcranica a corrente diretta (tDCS) e il neuro- feedback. E ancora saranno rese disponibili postazioni di osteopatia grazie alla collaborazione con l’International College of Osteopathic Medicine (ICOM). Dedicato all’Aging Well Program anche il convegno in programma martedì 30 luglio alle 18 al Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri con, tra gli altri, l’astronauta italiano Carlo Viberti e il campione olimpico di pallavolo Franco Bertoli, medaglia di bronzo a Los Angeles 1984.

Rispondi