Mahmood: successo e soldi con …’Soldi’

Quando ha scritto ‘Soldi’, non si aspettava di vincere Sanremo, di sfiorare il successo all’Eurovision (secondo posto finale) e, soprattutto, di fare davvero tanti soldi con quel brano Mahmood sta invece raccogliendo non solo consensi, ma soprattutto denaro per la sua canzone. Il cantante milanese ha appena centrato un record: la sua hit ha raggiunto i 100 milioni di ascolti su Spotify. È il brano più ascoltato di sempre sulla piattaforma, cosa che era già accaduta su YouTube.. Un 2019 da incorniciare per il cantante italiano.

I suoi fan hanno deciso di festeggiare il record con l’hashtag #Mahmood100milioni. In poche ore, è diventato trend topic, superando i novemila tweet. Lo stesso Mahmood ha voluto far qualcosa per ricordare questa vetta raggiunta, in un video: “Abbiamo fatto 100 milioni di streaming su Spotify. Yassssss!!”.

La canzone è triplo disco di platino in Italia. Ma grazie alla notorietà raggiunta all’Eurovision, anche in Spagna è disco di platino, così come in Grecia e Svizzera. In Olanda è disco d’oro. Ai primi di luglio, è stata una delle canzoni più ascoltate anche in Israele: per quattro settimane consecutive si è confermata al primo posto della classifica di Galgalatz, la radio dell’esercito, gestita dai militari e anche la più ascoltata dai giovani. Un successo che pare essere inarrestabile con quel ritornello che si stampa in testa, tra i ragazzini e tra gli adulti. Come profetizzato nel brano, alla fine insomma i ‘soldi’ sono arrivati davvero. Con il contributo non solo di YouTube e di Spotify, ma anche di Shazam. Il brano è stato prodotto da Charlie Charles e da Dario Dardust Faini. Che ci hanno visto giustissimo.

Ora per Mahmood, dopo la gioia per i traguardi raggiunti, la grande responsabilità di continuare a piacere e di restare sulla cresta dell’onda, per non essere solo una bellissima cometa che ha brillato per un anno. Conoscendolo, difficilmente sarà così. A proposito: l’esibizione di Mahmood all’Eurovision Song Festival, nel mese di luglio, è stata la più guardata su YouTube. Ha fatto meglio pure di quella che ha vinto il festival canoro europeo, ossia ‘Arcade’ di Duncan Laurence, Paesi Bassi (14 milioni di visualizzazioni per il milanese, 12 e mezzo per l’olandese).

di Alessandro Pignatelli

Rispondi