Vacanze d’agosto

Vacanze d’agosto

8 Agosto 2019 0 Di il Cosmo

di Luca Forlani –

Il mese di agosto, si sa, è il periodo dell’anno prediletto per trascorrere qualche giorno di vacanza lontano dalle città. Oltre 18 milioni di persone nel corso di questo mese – secondo i dati di Federalberghi soggiorneranno presso alberghi e altre strutture ricettive italiane, per un totale di circa 79 milioni di pernottamenti (41% riferite ai turisti stranieri e 59% agli italiani). 

Oltre 13 milioni di persone soggiorneranno in Veneto, seguito da Emilia-Romagna (9 milioni) e Toscana (8,8 milioni). Il Veneto è la metta prediletta anche dai clienti stranieri (8,8 milioni di presenze ad agosto). Altre regioni molto amate dai cittadini esteri sono la Toscana (4 milioni) e la Lombardia (3,1 milioni).

Gli italiani, invece, preferiscono l’Emilia-Romagna (7,1 milioni di presenze ad agosto), seguita da Toscana (4,8 milioni) e Veneto (4,5 milioni).

La Toscana sembra essere, dunque, una delle mete più frequentate in questo agosto 2019.

Un’idea per qualche giorno all’insegna del relax può essere Borgo I Vicelli

Si tratta di un relais di charme a Bagno a Ripoli, a due passi da Firenze.

Una location esclusiva, immersa tra le colline toscane. 

La proprietaria è molto giovane e si chiama Giulia Franco. L’imprenditrice – compirà 30 anni proprio in questi giorni – gestisce questo luogo che ha una storia importante per la sua famiglia. 

Borgo I Vicelli venne acquistato dal nonno materno negli anni ’70; per anni era la tenuta di campagna della sua famiglia. Quel locus amoenus dove riunirsi tutti insieme la domenica per pranzare e riposarsi.

Alla morte del nonno, nel 1997, la madre Matilde decise di avviare la ristrutturazione.

Nacque così l’idea di farne un relais. 

I lavori sono durati ben 13 anni perché l’obiettivo era decisamente ambizioso: creare un luogo impeccabile. 

Al termine della lunga ristrutturazione sono stati ricavati ben 17 alloggi. Oltre all’ottocentesca villa padronale il borgo è composto dal frantoio, un fienile e una canonica. Il tutto è circondato da un curatissimo giardino all’inglese.

Se nei primi anni di apertura Borgo I Vicelli era solo un luogo dove riposare, da qualche tempo ha al suo interno un ristorante di altissimo livello: Al588.

5 8 8: tre cifre, un civico, un’idea fortunata nata dalla mente di Giulia. La filosofia del 588 è quella di creare un ristorante curato, di livello, in cui il servizio sia giovane, alla mano e che faccia sentire i clienti come a casa propria. Inoltre, cerca di valorizzare il territorio: i prodotti sono tutti a chilometro zero. 

Lo chef che guida il ristorante si chiama Andrea Perini. È anche lui molto giovane, ha 32 anni ma può vantare già una lunga esperienza. 

Perini è stato premiato dalla guida Flos Olei 2019. Si tratta della bibbia dell’olio extravergine d’oliva, nonché della più importante pubblicazione di settore a livello planetario.

Andrea è stato ribattezzato lo “chef dell’extravergine” perché abbina ogni singolo piatto del suo menù a uno specifico olio evo, per esaltarne al massimo il connubio con la materia prima. 

Non a caso, nella cucina di Al588 ogni portata del menu viene pensata e realizzata in base all’abbinamento con la qualità d’olio più indicata. Il ristorante è uno dei pochi in Italia ad avere una carta degli oli che conta circa 90 referenze e un carrello ad hoc con una decina di etichette, in modo da consentire ai commensali di scegliere su alcuni piatti il condimento preferito.

Borgo I Vicelli e il suo ristorante Al588 rappresentano un esempio vincente di imprenditoria giovane nel segno della creatività e della qualità. 

Un’oasi di pace lontana dagli schiamazzi che stanno già animando le belle spiagge italiane.