Ultimi giorni di calciomercato

di Franco Leonetti –

Il 2 settembre suonerà il gong di chiusura del mercato estivo italiano. In attesa che Uefa e Fifa, si mettano d’accordo per uniformare, finalmente, le date della campagna trasferimenti in tutti i paesi: non ha senso che un mercato ricco e colmo di squadre che hanno potenzialità economiche di alto lignaggio, come il movimento inglese, abbia chiuso i battenti parecchie settimane prima rispetto al resto d’Europa. Juventus: alle prese con la grana esuberi che vede coinvolti Rugani, Matuidi e Mandzukic, se la dirigenza torinese non riuscirà a dismettere, difficilmente riuscirà a fare ancora qualcosa in entrata, con Icardi sempre in pole position per il ruolo di centravanti.

In attesa di capire se Dybala rimarrà a Torino. Napoli: preso Lozano per 42 milioni, l’acquisto più caro nella storia partenopea, prima di lasciar andare Verdi al Torino, De Laurentiis vuole regalare un altro attaccante ad Ancelotti, Icardi o Llorente. Inter: per completare l’attacco il sodalizio nerazzurro cerca con insistenza Alexis Sánchez, ex Udinese, giocatore sempre piaciuto molto a Conte, la formula per saziare il Manchester United è il prestito con diritto di riscatto, mentre Vidal, fuori dai radar del Barcellona, potrebbe anche pensare di volare a Milano. Roma: cambiano le pedine sulla corsa di destra, Santon va al Maiorca mentre nella capitale arriva Zappacosta, ex Torino, in prestito secco.

I dirigenti giallorossi cercano sempre un centrale, c’è interesse per Rugani. Milan: non si sblocca la situazione Correa, quindi la dirigenza rossonera guarda nuovamente in casa Real Madrid per capire la possibilità di arrivare a un puntero, osservati speciali Mariano Diaz e Luka Jovic, in attesa di capire se ci sarà un’uscita importante per finanziare gli ultimi colpi. Lazio: Tare sta pensando di rinforzare il pacchetto avanzato con l’arrivo di Kalinic, ex Fiorentina e Milan. Torino: in attesa dello sblocco di Verdi, i granata allungano l’occhio su Laxalt del Milan e scelgono il secondo portiere, sarà Paleari del Cittadella. Spal: Semplici ha chiesto alla società un altro attaccante e un esterno sinistro che possa sostituire Fares, infortunato al crociato. I nomi in lista sono quelli di Babacar del Sassuolo e Padoin, ex Juve, attualmente svincolato.

Brescia: il botto di mercato del Presidente Cellino ha un solo nome. Balotelli alle rondinelle è un affare non solo tecnico, ma di grande ridondanza e immagine. Verona: è Moussa Barrow il colpo in attacco, segnalata in dirittura d’arrivo la trattativa con l’Atalanta per il centravanti nerazzurro. Cagliari: arriva in prestito dalla Juve, Luca Pellegrini, terzino mancino di ottimo futuro e presente certo, che già da gennaio, aveva militato tra le fila dei sardi. Genoa: confermato Kouame, i liguri cercano ancora un attaccante, i nomi sul taccuino dei dirigenti rossoblù sono sempre i soliti, quello del romanista Defrel e del cagliaritano Joao Pedro.

Rispondi